Trofeo Mazzini: come valorizzare gli ideali dello sport

Con la chiusura delle scuole, dopo un'intensa settimana di gare, a Bronte, si è conclusa anche la 2° edizione del Trofeo Mazzini. La manifestazione ha rappresentato il momento conclusivo di un progetto, previsto dal PTOF della Scuola, finalizzato a far conoscere e valorizzare lo sport. E’ stato il 1° evento nella storia della Sicilia, che ha visto la collaborazione della scuola con società sportive, con l’obiettivo di coniugare il messaggio dei valori dello sport, e del baseball in particolare, con quello dell’integrazione sociale. Gli interventi educativo/sportivi sono stati un valido mezzo per arricchire il patrimonio motorio e culturale degli alunni/e, offrendo percorsi che hanno consentito ad ognuno di orientarsi e scegliere 'autonomamente e criticamente l'attività sportiva più consona ai propri bisogni ed interessi, al fine di mantenere sempre più viva la motivazione allo sport.

2P1B4630largeL’idea di avvicinare i ragazzi al baseball e al softball, per promuovere un’azione educativa e culturale della pratica motoria, è stata efficacemente realizzata.

La giornata e' stata caratterizzata da puro divertimento: 400 ragazzi del 2° Circolo Didattico G. Mazzini hanno sfilato e rappresentato la bandiera Europea e Italiana con le magliette colorate che indossavano, mentre la bandiera della Sicilia rappresentava le societa' di baseball e softball.

Molti sono stati gli ospiti di riguardo che hanno onorato con la loro presenza la manifestazione: atleti di serie A: Frankilin Torres e Gabriele Carciotto; rappresentanti F.I.B.S. a livello nazionale e regionale: Mario Raciti responsabile dell'Accademy, Emilia Ammirato coach della Nazionale U13, ed il Presidente Regionale F.I.B.S. Sicilia Michele Bonaccorso.

Sono stati coinvolti gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado di Bronte ,

l' A.S.D. Aquila Bronte Baseball di Antonino Catalano e l' A.S.D. Paterno' Baseball di Giusi Orfano'.

Il Dirigente del " 2° Circolo Didattico G. Mazzini, la Dott.sa M.Gabriella Spitaleri, ha espresso grande soddisfazione per il successo dell'evento, risultato di una grande opera di collaborazione tra scuola e associazioni sportive del territorio: durante il suo intervento, ha ringraziato il Presidente Antonino Catalano, sottolineando che e’ l’anima di questo sport, per quanto riguarda il territorio di Bronte, ed ha elogiato i Tecnici Federali Francesca Grigoli e Maria Angela Reale, per aver preparato i ragazzi, per l’impegno, la professionalità e il contributo nel promuovere e sostenere il valore dello sport.

Si è svolta stamane presso il Complesso Sportivo “Primo Nebiolo”, la cerimonia di apertura ufficiale dello Stadio del Baseball , con una superficie complessiva di 15.000 mq e 2800 posti a sedere. All’inaugurazione hanno preso parte il Rettore dell’Ateneo peloritano, prof. Pietro Navarra, il Direttore Generale , prof. Francesco De Domenico, il Delegato allo Sport, prof. Daniele Bruschetta, il Presidente del CUS Unime, dott. Antonino Micali, il Presidente della Federazione Italiana Baseball e Softball, Andrea Marcon, il rappresentante di Major League Baseball per l’Europa, Dan Bonanno.

Erano presenti, inoltre, i vicepresidenti della Federazione Italiana Baseball e Softball, rispettivamente Luigi Mignola e Fabrizio De Robbio. “Oggi è una giornata molto importante- ha detto il Rettore- il Baseball ritorna a vivere in questa città e si ritaglia uno spazio di vitale importanza non solo a livello messinese ma anche nazionale, e non a caso il Presidente della Federazione Italiana Baseball è presente oggi qui, perchè su questa struttura si vuole creare qualcosa di importante per il futuro”. “Questo è uno sforzo che abbiamo potuto fare grazie all’Università di Messina- ha affermato il Presidente del Cus Unime- di nostro ci abbiamo messo il lavoro perchè è quando hai le giuste leve che puoi sollevare il mondo”. “E’ essenziale restituire funzionalità a stadi come questo- ha sottolineato il Presidente della Federazione Italiana Baseball- il suo inutilizzo lo vivevo come una ferita personale e sono felicissimo per quello che è stato fatto, quindi ringrazio il prof. Navarra e il dott. Micali per avere restituito questa struttura al Baseball italiano”.

Durante la mattinata, tra l’altro, tanti piccoli atleti hanno avuto l’occasione di calcare per la prima volta il nuovo manto erboso dell’Impianto sportivo, in quanto impegnati nella fase finale del Torneo Interscolastico Baseball e Softball 2017, che ha coinvolto dallo scorso ottobre oltre 700 alunni appartenenti alle quarte e quinte classi degli Istituti Scolastici I.C. Cannizzaro – Galatti, I.C. Boer – Verona Trento, I.C. Villa Lina – Ritiro (Plesso di Castanea), I.C. Albino Luciani (che ha partecipato con i Plessi di Fondo Fucile, di Gescal e di San Filippo Superiore) ed I.C. Paino – Gravitelli. Queste le squadre che hanno partecipato alle fasi finali di istituto: Le Pantere (classe 5^ F del Plesso Cristo Re dell’Istituto Paino – Gravitelli), Tiger (classe 5^ B dell’Istituto Boer – Verona Trento, già vincitrice della Little League promozionale “CUS Unime Boer – Verona Trento”), The Capuans (classe 5^ del plesso di Castanea dell’Istituto Villa Lina – Ritiro), Baseball Squad (classe 5^ del plesso Gescal S. Giovannello dell’Istituto Albino Luciani), ed i Baseball Friends (classe 4^ D della scuola Galatti – i più piccoli partecipanti alle finali). I piccoli atleti della squadra vincitrice si sono aggiudicati una borsa di studio, consistente in tre mesi di frequenza alla scuola baseball e softball del CUS Unime.

Doppia sconfitta per la Ciemme Oltretorrente, superata a Catania dal Paterno’ Red Sox con il risultato di 11-6 nel primo incontro e 3-1 nella replica. In gara- 1 la Ciemme, sotto 3-0 al terzo inning, ha segnato cinque punti al quarto e uno, dopo tre run subiti al cambio campo, al quinto inning che valeva il momentaneo 6-6. La formazione siciliana ha però conquistato la contesa realizzando tre segnature al sesto e due al settimo. Sul monte il manager gialloblu Negrini ha schierato Ghillani, Fava e Montes. Nel box 8 valide per la Ciemme contro le 16 siciliane. In avvio Daddi centrava un triplo, successivamente la Ciemme sparava cinque colpi al quarto: singolo di Montes a casa sulla valida di Cannata, il capitano Lori, in base ball e Cannata segnavano sul singolo di Agoletti, Onofri, colpito, completava il giro dei cuscini sulla hit di Maestri, infine Agoletti veniva spinto a casa…

Centro Giovani di Via Verga a pieno ritmo con le attività previste nell’ambito del Progetto “Giovani Valorizzano il Territorio” finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento Della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale - nell'ambito dell''Avviso Pubblico "Giovani per la valorizzazione dei beni pubblici" - Piano Azione Coesione. Progetto gestito e coordinato dall’ A.S. D. Paternò baseball con la collaborazione della A.S. D. Sagittarius Baseball, partner progettuale, che dall’avvio ad oggi hanno saputo rinnovare la struttura sportiva rendendola un centro di aggregazione per i giovani del territorio.

Domenica 5 marzo scorso, si è svolta la manifestazione sportiva “I Giovani Valorizzano il Territorio” che ha messo in evidenza come l’obiettivo principale del progetto sia, oltre la ristrutturazione materiale dell’impianto, la rinascita ed il rinnovamento sociale della struttura sportiva. Infatti attraverso i diversi laboratori sportivi e ludico ricreativi si è riusciti a trasformare l’impianto da luogo prettamente dedicato allo sport e agli sportivi a luogo accessibile a tutti. Domenica alla manifestazione sportiva tutto il quartiere G. Verga ha respirato un clima festoso, grazie anche alla partecipazione di tanti giovani provenienti dai comuni di Randazzo, Castiglione di Sicilia, Catania ecc., che li ha visti occupati per l’intera giornata nelle diverse discipline (Softball, Tennis Tavolo, Tiro con l’arco, Volley, Scacchi, Dama e calcetto).

La manifestazione accompagnata da un sole primaverile, dalla spensieratezza e da un forte sentimento di amicizia hanno avuto un ruolo fondamentale nel promuovere il concetto di bene comune e della salvaguardia dei beni pubblici, in questo caso del “Campo da Baseball” di via Verga.

Quest’opera è rilasciata nei termini della licenza Creative Commons Attribuzione Non Commerciale – Condividi Allo Stesso Modo 4.0 (CC BY-NC-SA) il cui testo è disponibile alla pagina Internet http://creativecommons.org/licenses/by-nc-sa/4.0/

Disclaimer

Baseball & Softball news è un progetto realizzato in collaborazione con FIBS - Federazione Italiana Baseball Softball. Un contenitore di notizie, video, fotografie dedicate al baseball italiano ed internazionale.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree