0

Collecchio dopo 30 anni, un ricordo indelebile nel tempo

Ottobre 15th, 2017
Domenica 15 ottobre 2017 alle ore 10.00 presso l'Impianto Sportivo ...
0

Guglielmo Trinci è il nuovo manager del Nettuno Academy

Ottobre 08th, 2017
  Nell'ottica di una ottimizzazione necessaria per la gestione ...
0

Godo, ogni occasione è buona per ricordare un amico

Ottobre 07th, 2017
Domenica 8 ottobre 2017 a Godo non si giocherà solamente per ...
0

La Farma Crocetta U12 è vice campione d'Italia

Ottobre 03rd, 2017
L’Under 12 è vice campione d’Italia. Per sostenerla al “Torri” di ...
0

AIBxC, Torneo FiamMella 2017 a Brescia

Ottobre 03rd, 2017
Premessa: il logo FiamMella è opera del designer italo-americano ...
0

Ferrara baseball, piccoli successi che fanno la storia della società

Settembre 27th, 2017
Torneo Regione: l'Under 12 vince a Pianoro, conquista il primo posto ...
0

L'avventura della U18 Crocetta finisce ai quarti

Settembre 24th, 2017
Non ce l’ha fatta la Farma Under 18 a raggiungere l’Under 12 alla ...
0

Collecchio, storica prima conquista della Coppa Italia

Settembre 22nd, 2017
Finisce nel migliore dei modi la stagione 2017 del Collecchio ...
0

Ferrara baseball, bene gli allievi in Coppa Regione, under 12 sfortunata

Settembre 22nd, 2017
Al Torneo Regione la squadra Allievi sbanca Bologna con una prova di ...
0

Softball categoria Ragazze, il Novara alla final four

Settembre 22nd, 2017
Continua lo stato di grazia del Baseball Novara che, dopo la ...
0

Drinkers Lucca ed Allegra Brigata, lo sport come aggregazione

Settembre 22nd, 2017
Si è svolto sabato 16 settembre negli impianti dei Checchi calcio la ...
0

Terzo Memorial Renata, evento benefico a Cervignano in favore dell'AIRC

Settembre 22nd, 2017
Si e' svolto ieri Il giorno 17 Settembre sul campo di softball di ...
0

Domenica 24 settembre FINAL FOUR LAB - Lega amatoriale baseball

Settembre 22nd, 2017
Domenica 24 a Verona, Stadio GAVAGNIN al via le Final Four del ...
0

Playoff LAB di Conegliano, Estense Ferrara terza

Settembre 22nd, 2017
Andrea Gentili premiato come miglio Battitore. Finita la Regular ...
0

Tutto pronto per il memorial Gianni Rovatti

Settembre 22nd, 2017
Il 30 settembre ed il 1 ottobre 2017 si svolgera’ a bologna ...
0

Crocetta, la formazione U12 stacca il pass per la Final Four

Settembre 17th, 2017
E’ stato un sabato da incorniciare per le giovanili. Quattro partite, ...
0

Tredicesimo Memorial 'Gianni Rovatti' a Casteldebole

Settembre 17th, 2017
il 30 settembre ed il 1 ottbre 2017 si svolgera’ a bologna ...
0

Parma già al lavoro per il campionato 2018: firmato Mirabal

Settembre 17th, 2017
La stagione 2018 del Parma Clima riparte da un conferma, quella ...
0

Il baseball al sud? Si può, si deve!

Settembre 15th, 2017
Il baseball al sud? Certo si può. Non solo calcio e sport più ...

Il Softball in Valmarecchia non conosce soste e il campo in questo fine settimana (25-27 agosto) si anima con un Torneo Under 21 di Softball - Trofeo IVS DiaboliKa al quale hanno aderito 5 squadre. Oltre le Piranhas, padrone di casa, le Bulls Rescaldina di Rescaldina (MI), la Castionese di Castions di Strada (UD), il Macerata e le Pantere di Lucca. Saranno 3 giorni intensi di softball juniores. Play ball domani mattina, venerdì alle 10:30 quando si incontreranno la Valmarecchia ed il Macerata. Subito nel primo pomeriggio le Bulls Rescaldina contro le Pantere Lucca ed a seguire altri 3 incontri.

Piranhas 2La novità, per il torneo, è che si giocherà anche in notturna.

Venerdì 25 agosto
01 10:30 Valmarecchia vs Macerata
02 14:30 Bulls Rescaldina vs Pantere Lucca
03 16:30 Macerata vs Castionese
04 18:30 Castionese vs Bull Rescaldina
05 20:30 Pantere Lucca vs Valmarecchia Sabato

Sabato 26 agosto
06 09:00 Valmarecchia vs Bulls Rescaldina
07 11:00 Pantere Lucca vs Castionese
08 14:30 Macerata vs Pantere Lucca
09 16:30 Bulls Rescaldina vs Macerata
10 18:30 Castionese vs Valmarecchia
11 20:30 squadra 4° class. vs squadra 5° class. (5° posto)

Domenica 27 agosto
10:00 vincente gara 11 vs 3^ Finale 3° - 4° posto
15:00 1^ classifica vs 2^ Finale 1° - 2° posto

Piranhas 3Da lunedì 28 agosto inizierà il 2° Torneo "Slow Pitch in Valmarecchia" con la partecipazione di 6 formazioni locali: la 5th Strada, fresca vincitrice del Torneo Provinciale 2017, gli Angels, i Barbagianni, i Margaritas, i Red/Corsari/Tigers e i Piranhas/Falcons. Play ball alle ore 20:30 al campo di Villa Verucchio con Piranhas/Falcons contro Margaritas e a seguire Barbagianni contro Angels. Tutti i lunedì e diversi mercoledì fino al 4 ottobre quando si giocheranno le finali per i primi posti.

Il Week-end successivo (2 settembre) verrà ospitata la semifinale del campionato italiano di A2 e 3 formazioni si contenderanno i posti per i play off per la promozione in ISL. Il Montegranaro, Tecnovap Verona e Monzesi New Bollate cercheranno di staccare il biglietto per giocarsi la promozione.

E ancora il 9 di settembre si giochera il concentramento cadette softball per guadagnarsi un posto nel girone di finale del campionato italiano. Forlì (dove quest'anno hanno giocato le Piranhas Valmarecchia), il Collecchio ed un'altra formazione che uscirà fuori da un girone di qualificazione duelleranno dalle ore 14:00 a seguire.

Sul fronte della seie B, invece, è stato finalmente ufficializzata la classifica del girone Marche dove le Piranhas sono risultate vincitrici. Ora le aspetta sabato 2 a Saronno un girone di qualificazione, superato il quale, chi lo vincerà, accederà ai play off per la promozione in A2. Le altre squadre che contenderanno alle Piranhas la vittoria, sono la Castionese e la Sicily United Softball.

Dal 21 al 26 agosto la Poderi dal Nespoli Forlì sarà a Caserta per disputare la 26ma edizione della Coppa Coppe di softball. Per la società romagnola si tratta della ottava presenza nella seconda manifestazione continentale: sommando le nove partecipazioni alla Coppa Campioni, fanno diciassette volte in Europa, cifra che non ha eguali tra gli altri club di softball italiani (il secondo per presenze è Bollate, a quota dieci). Durante questo tempo, la società romagnola si è messa in bacheca otto trofei (tre coppe Campioni, cinque coppe Coppe) e non ha mai fatto peggio del terzo posto, e anche questo è un primato nel panorama italiano.

Hyland SierraLa manifestazione ha luogo sul diamante di Caserta, ed è organizzata dalla società maltese Mediterraneo Softball Team. Una spiegazione articolata richiederebbe troppo spazio: in sintesi, si parte da un accordo tra le Federazioni di Baseball e Softball di Italia e Malta per equiparare gli atleti delle rispettive nazionalità, e si arriva all'ex presidente del Caserta Softball che organizza una squadra composta da atlete italiane (di Caserta appunto, ma non solo), la chiama Mediterraneo Softball, la affilia alla Federazione di Malta, e come rappresentante maltese la iscrive alla Coppa Campioni 2016 (poule B) e quest'anno alla Coppa Coppe.

Al torneo sono iscritte dodici formazioni, e tra una fase e l'altra ogni squadra giocherà almeno 10/11 gare. La Poderi dal Nespoli per l'occasione ha rinforzato la rosa e parte con ambizioni elevate, come tutte le volte in cui ha avuto l'onore e l'onere di misurarsi nelle competizioni europee. Non sarà al completo perché Montanari è indisponibile almeno fino a settembre, e questo significa rinunciare al miglior battitore italiano. In esclusiva per la Coppa però si aggiungeranno quattro volti nuovi: la statunitense Sierra Hyland, la portoricana Karla Claudio, l'emiliana Elena Chiesa e l'italiana del New Jersey Maria Lacatena.

ELENA CHIESA CATCHER** Elena Chiesa **
Cresciuta nel Collecchio, è un ricevitore bravo a difendere il piatto, e sa dare un buon contributo in battuta, dove è paziente e sa aspettare il lancio "giusto".

** Karla Claudio **
Lanciatrice portoricana, destra, ha giocato a South Florida prima di approdare l'anno scorso nel campionato italiano con Caronno. Nella corrente stagione, in pedana ha una media pgl di 0,64, tiene i battitori avversari a .145 di media, si avvicina ai 10 strike out a partita. Nel box batte .447 e ha quasi .600 di arrivi in base (guadagna molte basi su ball). Quando non lancia gioca interno, anche qui con ottimi risultati.

** Sierra Hyland **
Nella Ncaa è stato un lanciatore di livello altissimo; finito il college, nel maggio scorso è stata la quarta scelta assoluta della Lega Pro, firmando per Chicago. Si tratta di un pitcher destro dalla palla veloce e dai grandi effetti, capace di macinare tanti strike out. E' anche un ottimo attaccante, .352 di media quest'anno e oltre 40 punti battuti a casa, pochi strike out subiti e molte basi ball ricevute.

** Maria Lacatena **
Italo americana, grazie al passaporto italiano ha trovato spazio nel nostro campionato con la Pro Roma; ha anche fatto parte del giro azzurro. A Forlì dividerà il grosso del ruolo di ricevitore con Chiesa e Maroni, perché la titolare in campionato, l'americana Courtney Gano, verrà utilizzata come utility in campo interno in quanto può ricoprire, in modo eccellente tutti i ruoli interni, escluso lanciatore, sarà il Jolly su cui può contare lo staff forlivese. Lacatena è anche un eccellente interno (Seconda base, Interbase) e un battitore di rispetto, .346 la media nel campionato italiano di quest'anno.

Riepilogando: guidate in panchina per il quinto anno da Calixto Soça, affiancato da Giulio Brusa che a sua volta è al ventesimo anno con il club romagnolo, queste sono le ragazze impegnate in Coppa:

Lanciatori: Ilaria Cacciamani, Karla Claudio, Sierra Hyland, Carlotta Onofri, Matilde Zanotti;

Ricevitori: Elena Chiesa, Courtney Gano, Maria Lacatena, Beatrice Maroni;

Interni: Miriana Cerioni, Elisa Grifagno, Martina Laghi

Esterni: Elda Ghilardi, Veronica Onofri, Beatrice Ricchi.

lacatena Maria CatcherLe rivali di Forlì saranno le solite, vale a dire le due olandesi e la formazione céca; Malta è più che un outsider e si candida ad arrivare almeno sul podio. La favorita netta è l'Olympia Haarlem, che è la squadra detentrice del trofeo e che, a ribadire il pronostico, quest'anno sta dominando il sempre difficile campionato olandese. La Poderi dal Nespoli avrà tempo per studiarla, perché le due rivali si affronteranno solo nella seconda fase: prima c'è comunque da superare il girone iniziale, in cui Forlì se la vedrà nell'ordine con le céche, le polacche, l'altra squadra olandese, le danesi e le tedesche. Questo il calendario delle romagnole nella prima fase:

Lunedì 21: Zraloci Ledenice (ore 11.15)

Martedì 22: Hrabiny Wroclaw (ore 9:00); DSS Haarlem (ore 18:15)

Mercoledì 23: Hørsholm Barracudas (ore 11:15); Wesseling Vermins (ore 18:15)

Giovedì e venerdì mattina la seconda fase. Le semifinali iniziano venerdì pomeriggio, la finale si gioca sabato 26 alle ore 18.00.

Dal 26 Agosto al 2 Settembre, Nuoro Softball, HERONS (Heerhugowaard, Olanda), Supramonte Softball (Orgosolo, NU), Pink Ladies (Sassari), Avigliana (Torino), daranno vita ad un grande appuntamento per il softball categoria cadette. La Nuoro Softball replica organizzando un nuovo grande evento, dopo il campionato europeo del 2015, che ha visto le azzurrine di Simona Nava trionfare sul diamante nuorese.

Sandra GouverneurDoveva essere una settimana nuorese-olandese, ma l’occasione di potersi misurare con una delle nazioni più forti in Europa anche nel softball giovanile, spalancherà le porte del Campo “Francesco Sanna” di Nuoro per una festa di softball dal tono decisamente europeo. Una settimana di scambio sportivo-culturale, pensata circa due anni fa da Sandra Gouverneur (ex atleta del Nuoro) oggi coach delle Herons, e da Totoni Sanna (presidente Nuoro Softball) che ha sposato il progetto insieme a Mayra Liori e Simona Garau (coach delle cadette nuoresi due anni fa). Da qualche mese la realizzazione del progetto è stata affidata a Serenella Mele, addetta stampa della Nuoro Softball, che ha messo in moto una macchina organizzativa ormai collaudata. “La Nuoro Softball ha organizzato dal 1993, anno della fondazione, ad oggi, 21 tornei internazionali –ricorda Serenella Mele – sempre con pochi mezzi finanziari ma moltissimo entusiasmo. Possiamo dire di avere uno staff collaudato”.

Le HERONS saranno 12 giovanissime atlete, più tre allenatrici, giungeranno a Nuoro dalla città di Heerhugowaard, 50 km a nord di Amsterdam (Olanda): titolo nazionale di categoria nel 2016, diverse atlete nella rappresentativa regionale, un gran lavoro in corso per portare qualche elemento nella nazionale juniores sognando –perchè no- i giochi Olimpici di Tokyo 2020. Sono allenate da Mirjam Soumokil e Wendy van der Putten (hanno giocato con le Herons fino alla serie B olandese), ma anche da Sandra Gouverneur (vera super star del softball olandese, oggi tecnico federale), che ha calcato i campi di tutto il mondo a partire da quello del Terrasvogels, nella massima serie olandese. Terrasvogels che la Nuoro Softball conosce bene, protagonista nel 2012 proprio al “Francesco Sanna”, dove ha conquistato la Coppa delle Coppe battendo in finale la formazione nuorese (presente in quanto vincitrice della Coppa Italia ISL nel 2011). Gouverneur che dal Terrasvogels ha iniziato una carriera straordinaria di livello internazionale, che l’ha vista protagonista anche ai Giochi Olimpici di Pechino nel 2008; dal 2006 al 2009 ha indossato la maglia della Nuoro Softball, e della Sardegna dice sempre “la mia vacanza ideale è qui”.

Il gruppo olandese sarà ospitato da 12 famiglie di Nuoro: “Abbiamo pensato fin dal principio – dichiara Serenella Mele - che sarebbe stato bello far vivere queste giovanissime atlete nelle nostre case, accoglierle come figlie, amiche, immerse nelle nostre realtà e renderle parte delle nostre vite. Con l’auspicio che sia l’inizio di grandi amicizie. Nessuna selezione particolare per le famiglie ospitanti, a parte la presenza di figli più o meno coetanei, e la possibilità di comunicare in inglese. Famiglie nuoresi-olandesi per una settimana –prosegue l’addetta stampa del Nuoro – con figli che diventano “amici-ombra” e seguiranno allenamenti, partite, gite fuori porta, condividendo sette giorni sportivi ed interculturali”. All’evento, il patrocinio del Comitato Provinciale Unicef di Nuoro: “Trattandosi di sport praticato in questa occasione da atlete giovanissime, mi sembrava giusto portare l’attenzione anche sulle problematiche dell’infanzia”.

Il programma è ricco, con appuntamenti sportivi praticamente quotidiani, ma non solo: “Appena arriveranno a Nuoro, le atlete saranno presentate alle famiglie ospitanti, da quel momento saranno affidate a loro per qualche giorno –racconta Serenella Mele – il 27 assisteranno alla Sagra del Redentore, ma dal 28 agosto si giocherà. Allenamenti la mattina, partite al pomeriggio. Ho voluto fortemente inserire tra una partita e l’altra qualche appuntamento culturale (le atlete visiteranno il Museo Etnografico, la Casa di Grazia Deledda) ma anche turistico: parteciperemo ad una mini crociera nel Golfo di Orosei; approfittando della partita con la Supramonte Softball, visiteremo Orgosolo”.

Sul Campo “Francesco Sanna”, le Herons incontreranno più volte la Nuoro Softball, per l’occasione con una coach di eccezione come Marina Centrone;  ma anche le Pink Ladies di Sassari, che fanno parte del progetto voluto dalla Nuoro Softball e finalizzato a valorizzare il softball sardo. Quindi sarà la volta della Supramonte Softball di Orgosolo, che ha vinto di recente il titolo regionale cadette, e dell’Avigliana (TO).

Una settimana densa d’impegni, con la doverosa priorità al softball. Sabato 2 settembre, le cadette lasceranno il campo alla formazione senior della Nuoro Softball, che a partire dalle 18 affronterà il Taurus Parma per i play out: “Ci giochiamo non solo una stagione –dichiara Serenella Mele – ma 16 anni consecutivi nella massima serie nazionale. Vogliamo continuare a rappresentare la nostra città e la Sardegna in Italian Softball League. Aspettiamo il pubblico delle grandi occasioni, perché la squadra ne avrà bisogno”.

Tra il pubblico anche le cadette olandesi, con le famiglie che le hanno accolte, le “amicizie-ombra” di questi giorni nuoresi, in nome di quello sport che unisce, alimenta valori di rispetto, pace, cultura, fa vivere ancora di più un territorio con tanti problemi. “Lo staff Nuoro Softball saprà essere all’altezza –conclude Serenella Mele – auspicando che quanto di buono ancora una volta parte dallo sport, sia apprezzato, ed al softball siano rivolte tutte le attenzioni ed i riconoscimenti che merita. Invitiamo tutti gli appassionati di softball presenti in Sardegna, a venire a Nuoro per assistere alle partite e seguirci anche attraverso le nostre pagine social”.

Come scriveva anni fa qualcuno celebrando il ventennale della Nuoro Softball, ancora una volta: “Il softball continua a portare Nuoro nel mondo (attraverso le sue atlete straniere) ed il mondo a Nuoro, ed in tutta la Sardegna.  

Nel roster del Banco di Sardegna Nuoro Softball edizione 2017, Danielle Fonseca, Americana di San Francisco, 23 anni, laureata in “Business Marketing” alla UCCS (University of Colorado Colorado Springs). Una grande voglia di mettersi in gioco, l’impegno costante negli allenamenti, l’umiltà di riconoscere quanto sia diverso giocare a softball negli States rispetto all’Italia ma mettersi a disposizione della squadra e cercare di dare il massimo,  il meglio che può in campo. Da qualche mese al Banco di Sardegna Nuoro Softball, un rendimento in crescita, lo ha dimostrato a suon di strike out contro il Collecchio terzo in classifica lo scorso sabato: partita vinta, nessun punto concesso alle avversarie, in pedana di lancio ha deciso lei la partita.

“Ho iniziato a giocare a softball a sei anni, ma solo a nove ho iniziato a formarmi come lanciatrice. Nella scuola media ho praticato anche calcio, ad un certo punto però il softball mi ha conquistata definitivamente, così l’ho scelto per sempre. Ho giocato a softball nella squadra del College – ci racconta la Fonseca – sono stata scelta come lanciatrice ma non ho lanciato fino al terzo anno di Università. I primi due anni giocavo prima base ed esterno destro, ed ero tra i battitori. Ho ottenuto con la squadra dell’Università la più lunga sequenza di battute valide in 24 partite consecutive, inoltre sono al quinto posto di sempre per numero di fuori campo realizzati: 36 in quattro anni, 25 nei due anni finali degli studi”. “Dani” così viene chiamata in famiglia ed in squadra, è stata selezionata nella squadra “All Conference”, che riunisce in una sorta di “All Star” i migliori elementi tra le giocatrici di softball di tutti i College americani.

Una famiglia di sportivi, quella di Danielle Fonseca, ma nessun precedente nel softball, almeno non a livelli professionistici.

Attualmente Danielle è l’unica in famiglia a praticare attività agonistica. Cresciuta con un fratello che giocava a calcio, ed il papà giocatore di pallacanestro e football durante la scuola superiore, e dal quale è convinta di aver ereditato le sue abilità atletiche.  Nel raccontare la sua esperienza in Italia,  non ha dubbi, ci sono dei punti fermi: “Finora la mia  vita a Nuoro è stata tutta una grande esperienza – racconta – con aspetti positivi e negativi. Ovviamente perdere tante partite è stato molto brutto, ma è stato bello vedere la squadra crescere e le ragazze più giovani imparare e diventare giocatrici migliori. E’ davvero una squadra molto giovane, è stato bello anche insegnare loro quello che ho imparato nel mio Paese. Anche se il nostro percorso in campionato non è stato positivo, la classifica ci farà giocare i play out, ritengo ci sia una grande differenza  dalla squadra di inizio stagione ad oggi: ognuna di noi è migliore rispetto a quando abbiamo iniziato la stagione.

Devo dire inoltre, che già dopo un paio di mesi ho capito che in questo posto avrei vissuto una grande esperienza umana, oltre che sportiva. Non avevo visitato la Sardegna prima, ho la grande fortuna di viaggiare, e visitare una terra meravigliosa!”.

Debutta con la maglia del Banco di Sardegna e lascia subito la firma, Amanda Fama, arrivata dalla California da appena 48 ore, e subito determinante in campo. La classe c’è e si è vista sul campo del Collecchio: un fuoricampo che porta la vittoria al Nuoro, firma tutta  a stelle e strisce considerato che in pedana di lancio ha dettato legge una straordinaria Danielle Fonseca.

Nata in California, ha partecipato sia alla selezione All-Conference dello Stato sia alle stagioni agonistiche dell’Università al Cypress Community College, compresa una stagione al Campionato dello Stato nel secondo anno. Ha ottenuto sette record in attacco in una stagione e cinque record di carriera. Nel 2017 è stata inserita  nel “Cypress College Hall of Fame”: le migliori atlete di sempre dell’Università. Dopo il trasferimento alla Concordia University-Irvine ha continuato ad ottenere grandi risultati: nel 2011 ha ottenuto il prestigioso riconoscimento  “All Golden State Athletic Conference”, che l’ha inserita di diritto tra le eccellenze dello sport nazionale, con una media battuta .380, ed ha dato il suo contributo determinante con 19 partite multi-hit della sua squadra (quando un battitore realizza più di una valida nella stessa partita).  Nella categoria seniores,  ha iniziato tutte le 53 partite per gli Eagles, con una media battuta di squadra impressionante: .450 e slugging oltre 1.000% guadagnando pienamente l’inserimento nei “ First Team All-American honors”. Fama ha anche giocato per tre stagioni in Italia, nel La Loggia, dal 2013 al 2015. Nel 2012 record di fuoricampo e punti battuti a casa, mentre nel 2014 ha contribuito in modo determinante alla vittoria della Coppa Campioni.

Principali caratteristiche della carriera:

  • Classificata nelle “Top 50” atlete  di livello nazionale in sette categorie di attacco differenti mentre studiava alla Concordia University-Irvine nel 2011
  • record di fuori campo, 42, alla Concordia University-Irvine, e seconda nella media battuta (.414)
  • 2011 e 2012, titolare in prima squadra nella Selezione “All-GSAC”
  • 2012 fa parte della prima squadra NFCA All-American
  • 2012 giocatrice dell’anno alla Golden State Athletic Conference
  • Scudetto col La Loggia nel 2012
  • Coppa Campioni col La Loggia nel 2014
  • nel 2016 ha firmato un contratto con le Scrap Yard Dawgs, National Pro Fastpitch (lega professionistica americana di softball) come agente.

Nel 2017, classificazione individuale: il “Cypress College” ha inserito Amanda Fama tra le migliori 10 giocatrici di softball di sempre.

Pagina 1 di 3

FIBS - Federazione Italiana Baseball Softball

Gerali: “saremo pronti per la sfida all’Olanda”. Fox Sports annuncia la diretta in Europa e...

Con la prima partita di Verona, a ingresso gratuito, prendono il via venerdì 20 ottobre alle 19,00 le III European Baseball Series, 3 gare fra...

Presentata alla stampa la stagione 2017/2018 dell'accademia Piemonte baseball

Si è tenuta lunedì 16 ottobre 2017, presso la sala convegni CONI Piemonte, la conferenza stampa di presentazione dei 14 atleti selezionati per la quinta...

Baseball e integrazione, il progetto di Coni e Fibs a Taranto

Il Coni Taranto, assieme alla locale della Fibs e con il supporto del Coni Puglia, hanno portato avanti il progetto "Stringiamoci la mano". L’iniziativa è...

Investito in Venezuela, addio all'ex Nettuno Nelwin Sforza

Il baseball italiano è in lutto. Arriva da Maracaibo, in Venezuela, la notizia della tragica scomparsa di Nelwin Sforza che, secondo la stampa locale, sarebbe...

Molte le decisioni del Consiglio Federale per la stagione 2018

Seduta ricca di argomenti quella tenuta dal Consiglio Federale in videoconferenza nel pomeriggio di martedì 17 ottobre.Tra i primi punti all'ordine del giorno, l'organismo di...

News dal baseball internazionale

Foul ball fantasma, Joe Maddon espulso

Published in: VideosConfusione nell'ottavo inning di Gara 4 di NLCS, quando gli arbitri, dopo essersi consultati, hanno assegnato un foul ball inesistente a Curtis Granderson...

Niente Sweep! I Cubs reagiscono con Arrieta e Baez, LA sconfitta per 3-2

Published in: 2017Niente sweep, non al Wrigley. I Cubs tirano finalmente fuori l’orgoglio e sconfiggono i Dodgers in un’emozionante Gara 4, trascinati da un gigantesco...

ALCS: Tanaka domina, Keuchel crolla. È sorpasso Yankees

Published in: 2017MasahEro, forse? I Baby Bombers continuano a seguire il sogno di arrivare alla 41esima World Series della franchigia, la prima partecipazione al Fall...

La base su ball da RBI di Yu Darvish

Published in: VideosNiente simboleggia la difficoltà dei Cubs in questa NLCS come questa azione. Nel suo primo turno in battuta in carriera con le basi...

Due anni dopo, il problema degli Astros è lo stesso

Published in: 2017Era gara 4 della ALDS contro i Kansas City Royals. Il 2015 era un anno particolare per KC. Il primo titolo in 30...

Le ultime gallerie fotografiche

Podcast

botr banner

Video Gallery

Quest’opera è rilasciata nei termini della licenza Creative Commons Attribuzione Non Commerciale – Condividi Allo Stesso Modo 4.0 (CC BY-NC-SA) il cui testo è disponibile alla pagina Internet http://creativecommons.org/licenses/by-nc-sa/4.0/

Disclaimer

Baseball & Softball news è un progetto realizzato in collaborazione con FIBS - Federazione Italiana Baseball Softball. Un contenitore di notizie, video, fotografie dedicate al baseball italiano ed internazionale.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree