0

Nettuno Academy, presentati gli staff tecnici

Gennaio 22nd, 2018
È già da qualche mese che stanno allenando i loro ragazzi al caldo ...
0

Aperte le iscrizioni per la North West League di baseball amatoriale

Gennaio 22nd, 2018
Archiviata con successo e soddisfazione la ...
0

Tigers premiati al galà dello sport 2017 di Cervignano

Gennaio 19th, 2018
Lunedì 15 gennaio, nella sala del Teatro Pasolini di Cervignano del ...
0

Oltretorrente, soddisfazione nelle file delle U13 per il tryout di Padova

Gennaio 19th, 2018
Domenica 14 gennaio si è svolto a Padova il primo try out per la ...
0

Clinic U15 Lazio, un buon test per i partecipanti

Gennaio 19th, 2018
In una bella giornata limpida, che avrebbe potuto esser vissuta anche ...
0

È scomparso Syed Khawar Shah, presidente della Federazione Baseball Pakistana

Gennaio 19th, 2018
Nella giornata di ieri è scomparso Syed Khawar Shah, Presidente della ...
0

I Lancers annunciano Cano ed Ortiz

Gennaio 19th, 2018
Siamo certi che la vostra immaginazione avrà già preso il sopravvento ...
0

Rimini, Alex Bassani conclude la campagna acquisti

Gennaio 17th, 2018
Si chiude la campagna acquisti con il 12esimo arrivo in casa riminese ...
0

Clinic nazionale U15 a Nettuno

Gennaio 13th, 2018
Prosegue il programma dei Clinic di allenamento del Team Italia ...
0

Oltretorrente, la solidarietà verso l'ospedale pediatrico Barilla

Gennaio 12th, 2018
Il Gruppo Oltretorrente Baseball e Softball insieme al circolo ...
0

Il nuovo anno porta un sacco di novità in casa Lancers

Gennaio 10th, 2018
"Inizio dell'anno ricco di novità in casa Lancers, dopo aver ...
0

Presentato il San Marino 2018, la parola ai protagonisti

Gennaio 10th, 2018
Nella bella cornice del Best Western Palace Hotel di San Marino, e in ...
0

Aperte le iscrizioni al torneo di Sala Baganza 2018

Gennaio 10th, 2018
Sono ufficialmente aperte le iscrizioni per il torneo di Sala Baganza ...
0

Nuovo lanciatore alla corte di Mario Chiarini: Victor Garate

Gennaio 10th, 2018
In coincidenza con l’avvio della preparazione la T&A San Marino ...
0

Yuri Morellini trova casa a Rimini

Gennaio 10th, 2018
Il giovane lanciatore nettunese farà parte del rinnovato pitching ...
0

Parte il terzo anno di vita della Rays Light Baseball Association

Gennaio 10th, 2018
Il terzo anno di vita si annuncia come denso di interessanti novità ...
0

Da Novara arrivano a Rimini Batista e Josè Ruiz

Gennaio 02nd, 2018
I due nuovi acquisti hanno seguito in Riviera il neo Presidente ...
0

Rovigo, il bilancio 2017 del presidente Boniolo

Gennaio 02nd, 2018
L'anno dei 45 anni sta per andare in archivio per il Baseball e ...
0

Vinicio Sparagna al Nettuno Academy

Gennaio 02nd, 2018
Il Città di Nettuno Academy annuncia l'ingaggio del ...
0

Il Padova annuncia Lesther Galvan e Michael Click

Dicembre 26th, 2017
L’A.S.D. Padova Baseball Softball Club annuncia di aver raggiunto ...

Il Rimini Baseball chiude con una sconfitta casalinga per 3-0 contro il Recotech Padule subita nel finale di partita la regular season. La formazione toscana ha così centrato la sua quarta vittoria in stagione prima assoluta in trasferta. Rimini aveva ben poco da chiedere a questa gara ma di certo si doveva e si poteva fare molto meglio soprattutto in attacco. Il manager riminese Ceccaroli come annunciato alla vigilia ha dato spazio a tutti i giocatori del roster rinunciando forzatamente al cubano Caseres (problema muscolare di lieve entità al polpaccio) in gara2 uscito acciaccato nella sfida pomeridiana. Sul monte ha iniziato la partita Hernandez che ha lanciato 5 buone riprese, poi Rosario è stato impiegato da rilievo per 2 inning. All’ottavo il veterano Del Bianco ha chiuso senza problemi l’offensiva toscana, ma al nono Teran non avrà un impatto positivo sul match. Santaniello e Scull battono due valide in fila e sull’incertezza di Garbella quest’ultimo giunge in terza. Il singolo di Alarcon vale il primo punto del Recotech (0-1). Sull’azione entrambi i corridori avanzano in scoring position per cui viene concessa l’intenzionale a Ramirez. A basi piene e zero out sul tabellone, Teran mette a segno due strike-out in serie su Maldonado e il pinch hitter Origlia. Ma si dovrà arrendere alla precisa valida da due punti di Faticanti (0-3) che decreterà il successo ospite. Vince il Padule che così può festeggiare la prima vittoria stagionale ottenuta fuori casa e i due veterani Labardi e Lumini (intera carriera nel Padule) salutano il baseball giocato ritirandosi con un successo di prestigio. Sul fronte neroarancio è vero che le motivazioni e lo spirito non potevano essere massimali visto che le due gare erano inutili ai fini della classifica, ma certo non può far piacere perdere così senza segnare nessun punto.

Adesso la formazione riminese in semifinale playoff se la vedrà contro l’UnipolSai Bologna che vincendo le due sfide contro San Marino si è aggiudicata il primo posto in classifica. Ragion per cui la Finale Scudetto 2017 non sarà fra le due squadre che si sono affrontate nelle ultime tre stagioni. Si parte in trasferta il 18-19 Agosto allo Stadio Falchi per i primi due atti della semifinale. Tre giorni dopo (Martedì 22), la serie si sposterà sul diamante riminese di Via Monaco per gara3 e l’eventuale gara4 (Mercoledì 23). In caso di “bella” le due squadre si sfideranno per la terza volta nell’impianto bolognese Sabato 26 Agosto. L’altra semifinale di conseguenza sarà San Marino contro il Nettuno City che ovviamente si svolgerà nelle medesime date col fattore campo in favore della formazione sammarinese di Nanni che ha chiuso la regular season al secondo posto.

Il Rimini Baseball supera faticando nel finale anche in gara2 il Tommasin Padova per 11-7 conquistando così una fondamentale doppietta in trasferta che consolida il quarto posto playoff dei neroarancio ora a più tre sul Parma Clima a quattro partite dalla fine della regular season.

Dopo le prime due riprese di studio il Tommasin sblocca il punteggio, il partente riminese Richetti incassa il doppio di Calvo, che dopo il bunt sbagliato di Novello giunge in terza sulla rimbalzante di Martone. Il singolo interno del Capitano padovano Pacini vale il momentaneo vantaggio (0-1). Al cambio di campo la reazione dei Pirati arriva immediata, il partente Fabiani viene accolto dal singolo di Caseres e dal doppio di Celli che firma il pareggio riminese (1-1). Vasquez realizza un singolo interno e dopo l’eliminazione di Garbella, Zappone batte la valida da due punti che decreta il sorpasso (1-3). Il corridore neroarancio ruba la seconda e arriva in terza sulla ground ball di Giovannini. Fabiani accusa il colpo e riempie tutte le basi passando in base ball Di Fabio e Infante. Sale in pedana il manager Aluffi che inserisce Tebaldi. Il neo entrato concede la base ball a Noguera che significa punto automatico (1-4), poi Caseres sarà il terzo out. Gli uomini di Ceccaroli anche nella ripresa seguente trovano altre tre segnature, Celli e Vasquez realizzano due valide consecutive e la base ball a Zappone colma nuovamente tutti i sacchetti. Altro cambio sul monte padovano dentro Bazzarini al posto di Tebaldi. Il giovane rilievo passa in base ball Giovannini per il punto automatico (1-5), poi Di Fabio realizzerà una valida da due punti (1-7). Al cambio di campo Padova accorcia, Richetti passa in base ball Novello e con due out il gran doppio di Teahen lo spinge a casa base (2-7). La formazione ospite ha in mano l’inerzia del match in questa fase. Arriviamo così al sesto inning dove le mazze riminesi piazzano la zampata decisiva, a basi piene e un solo eliminato, Zappone colpisce un lungo contatto al centro (sac fly) che vale l’ottava segnatura (2-8), poi il singolo da due punti di Giovannini (2-10) pone fine alla prova di Bazzarini. Sembra una gara tranquilla, ma al settimo il Tommasin piazza un big inning da 5 punti che fa correre i brividi sulla schiena ai giocatori neroarancio, Escalona (subentrato al sesto) dopo l’out di Novello, concede due basi ball consecutive a Martone e Pacini. Sulla battuta di Teahen la difesa riminese non completa nessuna eliminazione. A basi piene lo slugger patavino Sciacca colpisce un gran doppio al centro che svuota le basi (5-10). Poi il doppio di Montalbetti (6-10) e la valida di Medoro (errore di Noguera) valgono il meno tre sul tabellone (7-10). Esce Escalona dentro Teran. Il neo entrato lascia al piatto Sanson e Calvo viene eliminato in diamante. All’ottavo il momento clou della gara, il pinch hitter Berini viene eliminato in diamante, poi Martone e Pacini producono due hit in sequenza. Nel box si presenta l’ex MLB Teahen che batterà una rimbalzante su Teran che chiuderà un provvidenziale doppio gioco difensivo. Nel finale Rimini sul rilievo Piovan confezionerà il punto della sicurezza, con gli uomini agli angoli e un out, Celli tocca una valida interna che fa segnare ad Infante il definitivo 11-7. Vince Rimini dopo quasi 4 ore di gioco faticando più del previsto, ma queste due vittorie sul campo del Plebiscito valgono tantissimo in chiave playoff visto che San Marino ha battute due volte a domicilio il Parma Clima. Molto bene il turno basso del lineup di Ceccaroli col trio Zappone, Giovannini e Di Fabio che ha prodotto ben 8 pbc sugli 11 totali.

Il prossimo appuntamento per la truppa neroarancio sarà fra le mura amiche nel primo weekend di Agosto (Venerdì 4 e Sabato 5 ore 20.30) quando allo Stadio dei Pirati si presenterà il Nettuno City del manager D’Auria reduce da una pesante doppia sconfitta casalinga dall’UnipolSai Bologna.

Il Rimini Baseball s’impone agevolmente in gara1 per 10-1 sul diamante del Plebiscito contro il Tommasin Padova, risultato prezioso che con la contemporanea sconfitta del Parma Clima sul campo di Serravalle permette ai Pirati di volare a più due in classifica sui ducali. I due manager Aluffi e Ceccaroli hanno schierato i partenti designati Rodriguez e Rosario.

Dopo aver scampato un pericolo al primo assalto padovano, i Pirati sbloccano il punteggio nella parta alta della seconda ripresa. Celli viene eliminato al piatto, poi Vasquez e Zappone si guadagnano due basi ball consecutive. Il partente patavino Rodriguez mette a segno il k sull’ex Malengo, poi il Capitano neroarancio Bertagnon colpisce una volata al centro sulla quale l’esterno centro Berini manca la presa (errata valutazione) permettendo così ai due corridori riminesi di arrivare facilmente a punto (0-2), poi Di Fabio sarà il terzo out. Al cambio di campo i padroni di casa accorciano subito le distanze, il partente Rosario incassa il singolo di Martone, poi dopo l’out al piatto di Medoro, sulla radente di Marinig il prima base Malengo sbaglia il tiro in seconda. Con due uomini in base, la valida di Sanson firma il primo punto padovano (1-2). Inizio veramente intenso di partita con Rimini che ristabilisce subito le distanze, il leadoff Infante tocca un bel doppio vicino alla riga di foul, poi Garbella batte un singolo e sull’azione il seconda base Pacini sbaglia il tiro in prima consentendo al corridore riminese di giungere a punto (1-3). Due riprese più avanti gli uomini di Ceccaroli piazzano l’allungo decisivo, Garbella realizza la sua seconda valida personale, Caseres viene colpito e Celli si guadagna la base ball. A basi piene l’ex San Marino Vasquez batte un singolo che produce due segnature (1-5). Sale in pedana il manager del Tommasin Aluffi che decide di inserire Canache al posto di Rodriguez. Il neo entrato farà battere a Zappone una rimbalzante in doppio gioco (1-6), poi Malengo andrà strike out per la terza volta. Al sesto i Pirati continuano a macinare punti, lo scatenato Bertagnon colpisce un doppio, poi dopo gli out di Di Fabio e Infante, sulla radente di Garbella il prima base biancoscudato Sanson buca la pallina favorendo l’arrivo al piatto del Capitano Bertagnon (1-7). Nella parte alta dell’ottava ripresa sul monte del Tommasin è salito Piovan al posto di Canache. Il neo entrato verrà accolto da tre valide in sequenza di Bertagnon, Di Fabio ed Infante. A basi piene Garbella batterà su Piovan che completerà l’ennesimo doppio gioco. Poi con i due corridori in scoring position la hit di Caseres confeziona altre due segnature (1-9). L’assalto riminese prosegue con la valida di Celli e due lanci pazzi commessi da Piovan (base ball a Vasquez) producono il decimo punto (1-10), poi il singolo di Zappone vale l’ultima segnatura della partita (1-11). Finisce qui gara1 con la netta vittoria degli uomini di Ceccaroli che hanno di fatto dominato la gara fin dall’inizio. Da segnalare una grande prestazione offensiva col Capitano Bertagnon autore di 4 hit su 4 turni e 2 Rbi. Molto bene anche il trio Garbella, Caseres e Vasquez che ha prodotto ben 7 Rbi complessivi.

Questa sera la serie proseguirà sempre sul diamante dello Stadio Plebiscito (playball ore 20.30) per la seconda e conclusiva sfida del weekend. Sul monte di lancio verranno impiegati i lanciatori italiani (ASI), probabili partenti Richetti per Rimini e Fabiani per il Padova.

RIMINI BASEBALL: Infante int (2/5), Garbella ed (2/5), Caseres 2b (1/3), Celli ec (1/2), Vasquez dh (1/1) (Noguera pr 0/0), Zappone es (1/4), Malengo 1b (0/5), Bertagnon r (4/4) (Giovannini r 0/0), Di Fabio 3b (1/4).

TOMMASIN PADOVA: Pacini 2b (0/2), Montalbetti dh (0/2), Teahen 3b (0/4), Sciacca ed (2/4), Martone int (1/3), Medoro es (0/3), Marinig r (1/4), Sanson 1b (0/3), Berini ec (1/4) (Novello ec 0/1).

PRESTAZIONE LANCIATORI

Rosario (W) rl 6.0 bvc 4 bb 3 so 6 pgl 0

Hernandez rl 2.0 bvc 0 bb 1 so 3 pgl 0

Rodriguez (L) rl 4.0 bvc 6 bb 5 so 3 pgl 5

Canache rl 3.0 bvc 1 bb 2 so 2 pgl 0

Piovan rl 1.0 bvc 6 bb 1 so 0 pgl 4

NOTE Doppi di Bertagnon 2 e Infante. Errori: Malengo, Pacini e Sanson.

Il Rimini Baseball espugna il diamante dello Stadio Falchi vincendo gara2 per 4-3 contro l’UnipolSai Bologna al termine di una partita da cardiopalma. Al secondo inning i Pirati sbloccano il punteggio, il partente bolognese Pizziconi incassa due valide in successione di Vasquez e Noguera (batti e corri perfettamente eseguito). Con i corridori agli angoli, il buon contatto di Zappone confeziona il primo punto riminese (0-1). Dopo l’out di Giovannini, l’ex Malengo realizza un gran doppio vicino alla linea di foul a destra che consente al corridore di arrivare salvo a casa base (0-2), poi Infante sarà out al piatto. Due riprese più avanti l’UnipolSai accorcia, il partente neroarancio Richetti passa in base ball Sambucci e subisce la valida di Vaglio. La rimbalzante in scelta difesa di Grimaudo fa avanzare Sambucci in terza, poi la volata di sacrificio al centro di Russo vale il primo punto dei padroni di casa nonostante il buon tiro dell’esterno Celli (1-2). Nella parta alta della quinta ripresa sulla collinetta biancoblù è salito Crepaldi al posto di Pizziconi. Il neo entrato concede la base ball a Caseres che poi ruba la seconda e giunge sino in terza grazie alla valida di Garbella. Momento importante per Rimini che segna per la terza volta su palla mancata del ricevitore Sabbatani (1-3), poi dopo l’eliminazione in diamante di Celli, Garbella avanza in terza sulla seconda palla mancata. A questo punto viene concessa la base intenzionale a Vasquez. Con due uomini agli angoli e un out, la ground ball di Noguera sul seconda base Vaglio produce la quarta segnatura ospite (1-4). Al cambio di campo sul monte riminese è stato inserito dal manager Ceccaroli Escalona al posto di Richetti che forse ha accusato un lieve problema fisico (58 lanci). Il neo entrato passa in base ball Garcia e colpisce Flores. I due corridori bolognesi effettuano puntualmente la doppia rubata, ma la corta battuta di Marval non produce nessun avanzamento. Nel box si presenta Sambucci che colpisce un’altra rimbalzante in diamante che fa segnare il compagno (2-4). L’assalto dei padroni di casa prosegue con la base ball concessa a Vaglio e il colpito di Grimaudo che riempiono tutti i sacchetti. Sale in pedana il manager neroarancio Ceccaroli che decide di inserire Teran al posto di Escalona. Il neo entrato sarà glaciale terminando la ripresa con un k su Russo. Al sesto la Fortitudo si avvicina nuovamente, Sabbatani batte un singolo e arriva in seconda su lancio pazzo, poi dopo l’eliminazione di Nosti, arriva in terza su palla mancata. Dopo il k su Garcia, l’ex Flores batte uno stoppone al centro che permette a Sabbatani di siglare il meno uno (3-4). Arriviamo così all’ottava ripresa di gioco, dopo la base ball guadagnata da Vasquez finisce la prova di Crepaldi sostituito da Corradini. Il neo entrato completerà le tre eliminazioni senza troppi problemi. L’emozioni di questa gara non sono affatto finite ci aspetta un finale emozionante. Rimini inizia il nono inning col k di Malengo, poi Infante e Caseres realizzano due hit consecutive. Infante coraggiosamente ruba la terza, poi Garbella tocca una volata a destra che finisce nel guanto di Fuzzi che sarà bravissimo a completare un clamoroso doppio gioco difensivo tirando al prima base Sambucci (corsa errata di Caseres verso la seconda). Siamo alle battute finali di questa gara molto intensa ed equilibrata. Bologna attacca con il cuore del suo lineup. Flores viene eliminato in diamante, poi Marval tocca un singolo che tiene in vita i suoi. Teran chiuderà da campione lasciando al piatto due ottimi battitori come Sambucci e Vaglio. Rimini vince 4-3 e conquista un successo fondamentale per lotta playoff mantenendo un gara di vantaggio sul Parma Clima che si è agevolmente sbarazzato fra le mura della matricola Padule. Pirati dai due volti come è capitato spesso in questa stagione. Male in gara1 trasformati e sempre sul pezzo in gara2. Mancano sei partite alla fine della regular season e gli uomini di Ceccaroli dovranno giocare come in questa partita se vorranno accedere alla post season. Benissimo in battuta i due stranieri Caseres e Vasquez (9 arrivi in base su 9 turni) che hanno fatto ottimi turni. Strepitoso Teran che ha conquistato la sua terza vittoria consecutiva in due weekend.

Il prossimo appuntamento per la truppa neroarancio sarà il doppio incontro in trasferta contro il Tommasin Padova del manager Aluffi reduce da uno sweep incassato dalla capolista San Marino.

RIMINI BASEBALL: Infante int (1/5), Caseres 2b (3/3), Garbella ed (1/5), Celli ec (0/4), Vasquez dh (2/2), Noguera 3b (1/4), Zappone es (0/4), Giovannini r (0/3) (Bertagnon r 0/1), Malengo 1b (2/4).

UNIPOLSAI BOLOGNA: Nosti ec (1/5), Garcia 3b (0/4), Flores int (2/4), Marval dh (3/5), Sambucci 1b (0/4), Vaglio 2b (2/4), Grimaudo es (1/3), Russo ed (0/2) (Fuzzi ed 0/1), Sabbatani r (1/3).

SUCCESSIONE PUNTEGGIO

Rimini Baseball 020 020 000 = 4 bv 10 e 1

UnipolSai Bologna 000 111 000 = 3 bv 10 e 1

PRESTAZIONE LANCIATORI

Richetti (i) rl 4.0 bvc 6 bb 2 so 1 pgl 1

Escalona rl 0.2 bvc 0 bb 2 so 0 pgl 1

Teran (W) rl 4.1 bvc 4 bb 0 so 6 pgl 1

Pizziconi (L) rl 4.0 bvc 7 bb 0 so 1 pgl 2

Crepaldi rl 3.0 bvc 1 bb 4 so 2 pgl 1

Corradini rl 2.0 bvc 2 bb 0 so 1 pgl 0

NOTE  Doppi di Caseres e Malengo. Errori: Garbella e Pizziconi.

Il Rimini Baseball si arrende in gara2 perdendo malamente al Nino Cavalli di Parma per 13-2 risultato pesante che però posiziona i neroarancio sempre al quarto posto con una gara di vantaggio proprio sul Parma Clima. Come nella sera precedente è andata in scena una gara senza storia fin dalle prime battute di gioco. Al primo inning i padroni di casa vogliosi di riscatto passano in vantaggio grazie al gran solo homer di Zileri (1-0). I Pirati provano a reagire sul partente ducale Rivera, ma a basi piene e un out la radente in doppio gioco di Di Fabio termina la ripresa. Nella parte bassa dell’inning la squadra del manager Gerali chiude di fatto i giochi, Richetti penalizzato dall’errore difensivo di Vasquez sul contatto di Maestri non riuscirà a ritrovare la giusta confidenza sulla collinetta crollando in maniera netta. Le mazze parmigiane battono 4 valide, poi il colpito di Castillo e la volata di sacrificio di Desimoni piazzano il big inning decisivo (5-0). Escalona subentrato al deludente Richetti dopo aver passato in base ball Deotto, chiuderà facendo battere a Maestri un pop su Infante. In pratica la partita dei Pirati finisce in appena due riprese di gioco disputate dimostrando un approccio mentale e caratteriale completamente sbagliato visto che si trattava di una gara molto importante. Celli al quinto inning ha colpito un fuoricampo da due punti (7-2) che certifica le uniche segnature riminesi, poi al sesto inning sui rilievi Teran e Di Raffaele, il Parma Clima produce ben 6 punti che decretano la fine anticipata del match per manifesta. Finisce 13-2 per la squadra di Gerali che ha voluto fortemente vincere questa partita decisiva per la corsa playoff. L’ex esterno centro neroarancio Desimoni ha battuto la sua valida numero 500 in carriera nel massimo campionato. Due partite fra le due squadre praticamente identiche, ma Parma aveva la scusante della pesante defezione in gara1 del proprio partente americano Testa, mentre Rimini si è presentata a questo appuntamento col roster al completo. Pirati discontinui e troppo differenti tra una gara e l’altra, ma questo è un aspetto che sta affliggendo gli uomini di Ceccaroli da inizio stagione. E' ancora tutto in gioco per i Pirati, ma serve cambiare in fretta la rotta, perché la prossima settimana bisognerà affrontare il Novara galvanizzato dal pareggio ottenuto contro Bologna.

Il prossimo turno vedrà i Pirati impegnati contro la “bestia nera” Novara del manager Duarte che ha già battuto i neroarancio ben 3 volte su 4 partite giocate. Gara1 si disputerà Giovedì 13 Luglio allo Stadio Provini di Novara (playball ore 21), mentre Gara2 si giocherà allo Stadio dei Pirati di Via Monaco Sabato 15 Luglio (playball alle 20.30).

Gara 2 (7°inning)

Rimini Baseball 2

Parma Clima 13

RIMINI BASEBALL: Celli ec (2/4), Infante int (1/4), Caseres es (0/3), Garbella ed (0/3), Vasquez 1b (1/2), Noguera 2b (2/3), Malengo dh (0/2), Bertagnon r (0/1) (Giovannini ph 0/1), Di Fabio 3b (0/3).

PARMA CLIMA: Mirabal int (2/3), Desimoni ec (1/4), Zileri ed (4/5), Castillo 3b (1/2) (Scalera 3b 0/0), Gomez 2b (2/3) (Benetti ph 0/1), Deotto r (1/4), Maestri dh (1/3), Gradali 1b (2/4) (Seminati 1b 0/0), G. Gerali es (1/2).

PRESTAZIONE LANCIATORI

Richetti (L) rl 1.2 bvc 6 bb 1 so 1 pgl 1

Escalona rl 2.1 bvc 2 bb 5 so 0 pgl 2

Teran rl 1.0 bvc 5 bb 1 so 1 pgl 6

Di Raffaele rl 1.0 bvc 2 bb 0 so 0 pgl 0

Rivera (W) rl 5.0 bvc 4 bb 1 so 4 pgl 2

Pomponi rl 2.0 bvc 2 bb 1 so 0 pgl 0

NOTE Fuoricampi di Zileri (da un punto al 1°inning) e Celli (da 2 punti al 5°inning). Triplo di Deotto. Doppi di Castillo e Zileri. Errori: Vasquez, Infante e Gomez.

Sbagliando s'impara, è quello che ha dimostrato il Parma Clima in Gara-2 contro Rimini.

Dopo la sconfitta della sera precedente, infatti, i ducali partono alla grande, portando in campo tanta qualità : già al primo inning Castillo si cimenta in una difficile giocata con la pallina dietro al cuscino di terza, mostrando prontezza di riflessi e buon braccio; in attacco Zileri, terzo uomo del line-up, batte il primo lancio, spedendolo oltre la recinzione, e Castillo è autore di un line-drive che l'esterno sinistro non riesce a prendere, ottenendo così un doppio. I “Pirati” mettono  in allerta i padroni di casa riempendo le basi ma uno strike-out di Rivera su Malengo ed un doppio gioco difensivo rendono vana ogni minaccia.

Nel secondo attacco del Parma Clima il divario nel punteggio inizia a farsi più sostanzioso: con Maestri in terza ( arrivato in base su errore difensivo ) e Gradali in seconda ( singolo ) , entrambi avanzati di una base grazie al precedente bunt di sacrificio di Gerali, Mirabal batte valido all'esterno destro e porta a casa il battitore designato del Parma Clima ; successivamente su out al volo di Desimoni dietro al cuscino di terza, Gradali fa un intelligente pesta-e-corri e segna il 3-0, poco prima che Zileri batta una singolo al centro, portando a casa Mirabal. Castillo viene colpito da Richetti, Gomez si guadagna un singolo e fa segnare Zileri per il 5-0 : inevitabile il cambio sul monte per Rimini, Escalona per Richetti. Dopo una ripresa senza punti per Rimini ( complici due eliminati al piatto di Rivera ), i “Pirati” subiscono altri due punti al terzo con Zileri autore di un gran doppio che arriva contro la rete e porta a casa Gerali e Mirabal : 7-0 per il Parma Clima. La differenza punti si abbassa dopo che Celli al quinto spedisce la pallina in fuoricampo e con lui segna anche Di Fabio , arrivato precedentemente in base su errore difensivo. Al settimo cambio di lanciatore sul monte parmigiano, Pomponi per Rivera, ma non cambia l'approccio in attacco e il Parma Clima segna sei punti a suon di valide, tra le quali vanno evidenziati il triplo di Deotto poi trasformatosi in fuoricampo interno per un errore difensivo ed il singolo di Desimoni, che consente al ragazzo parmigiano di raggiungere quota 500 valide nel massimo campionato.

Con un risultato di 13-2 è inevitabile la manifesta ed i giocatori di Gilberto Gerali si godono una meritata vittoria, frutto di ben 15 valide e di un attacco travolgente di cui Zileri si auto-elegge guida con un buon 4 su 5 e 5 rbi.

Pagina 2 di 5

FIBS - Federazione Italiana Baseball Softball

CEB: ecco i gironi dell'Europeo U18 e le partecipanti al Super Six

La CEB, Confederation of European Baseball, ha diramato i gironi del Campionato Europeo categoria Under 18 che si svolgerà a Grosseto dal 9 al 15...

Incontro positivo fra Federazione e le società AIBxC

Nella giornata di sabato 20 gennaio 2018 si è svolto un incontro fra la FIBS e la associazione AIBxC Onlus per stabilire i passi da...

Il presidente Marcon incontra i rappresentanti del baseball di Campania e Basilicata

Continua senza sosta il tour in tutta Italia del presidente federale Andrea Marcon che intende toccare con mano tutte le "anime" del batti e corri...

Cesare Astorri ha firmato per gli Oakland Athletics

Con la firma ufficiale avvenuta una settimana fa, il ricevitore Cesare Astorri (classe 1998) è ufficialmente un giocatore della franchigia degli Oakland Athletics. Comincerà la...

Al via i clinic per la nazionale U15, la parola allo staff

Nella giornata di domenica 14 gennaio si sono svolti due clinic della Nazionale italiana categoria under 15. Le città di Nettuno e Monfalcone hanno ospitato...

News dal baseball internazionale

Conto alla rovescia?

Published in: 2017Non è stata una settimana felice per i piani alti del baseball MLB. A differenza di altri sport americani, il baseball sta godendo...

METS FAN CLUB - Da Bruce a Gonzalez, settimana calda in casa Mets

Published in: 2017Settimana movimentata in casa Mets. Sapevamo che Gennaio sarebbe stato un mese caldo per gli affari. Dopo un fine 2017 soporifero (un pò...

Back to 2012: Pittsburgh smantella e McCutchen vola verso la Baia

Published in: 2017Dopo un lungo periodo di stallo, il mercato MLB si risveglia con due importanti colpi nel giro di pochi giorni e in entrambi...

Ufficiale il ritiro di Justin Morneau

Published in: VideosMercoledì sera a Target Field Justin Morneau, prima base dei Twins per 10 anni e MVP dell'American League nel 2006, annuncerà ufficialmente il...

Chi vuole Lorenzo Cain?

Published in: 2017Ad un mese dall’inizio dello spring training, perso nel mare dei top free agent in cui navigano anche gli ex compagni di squadra...

Le ultime gallerie fotografiche

Podcast

botr banner

Video Gallery

Quest’opera è rilasciata nei termini della licenza Creative Commons Attribuzione Non Commerciale – Condividi Allo Stesso Modo 4.0 (CC BY-NC-SA) il cui testo è disponibile alla pagina Internet http://creativecommons.org/licenses/by-nc-sa/4.0/

Disclaimer

Baseball & Softball news è un progetto realizzato in collaborazione con FIBS - Federazione Italiana Baseball Softball. Un contenitore di notizie, video, fotografie dedicate al baseball italiano ed internazionale.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree