0

Nuovo tunnel di battuta per il Baseball Club Fossano

Dicembre 15th, 2017
E' stato inaugurato domenica 10 dicembre il nuovo tunnel di battuta ...
0

Seconda giornata della Winter Ball Cup 2017

Dicembre 15th, 2017
Domenica 17 dicembre  è in programma la seconda giornata di gare ...
0

La cronaca della quinta giornata della Western League

Dicembre 15th, 2017
Quinta giornata di Western League disputata nel palazzetto dello ...
0

Crocetta, una automedica per Gianni

Dicembre 14th, 2017
In occasione della cena sociale del 16 dicembre che si terrà presso ...
0

Oltretorrente, il 2017 si è concluso con la classica cena

Dicembre 14th, 2017
Nella splendida cornice del teatro “Al Parco” si è svolta nei giorni ...
0

Giuseppe Mazzanti alla Fortitudo Bologna per la stagione 2018

Dicembre 14th, 2017
Grande colpo per la società biancoblu che si assicura le prestazioni ...
0

Secondo arrivo dalla Bundesliga per il San Marino

Dicembre 08th, 2017
Il secondo arrivo di dicembre in casa T&A è Thomas De Wolf, che ...
0

Robin Penoyer head coach delle Thunders

Dicembre 08th, 2017
La società Castellana dopo un ottimo campionato in massima serie, con ...
0

Skatch Boves, Camilla Pellegrino vince il premio 'Studio e Sport 2017'

Dicembre 08th, 2017
Giovedì 7 dicembre Camilla Pellegrino è stata premiata dal Presidente ...
0

San Marino ufficializza l'arrivo di Juan Martin per la stagione 2018

Dicembre 04th, 2017
A dicembre, con la stagione ancora lontana, il San Marino Baseball ...
0

Rovigo, grande affluenza alla Serata delle Medaglie

Dicembre 03rd, 2017
Il mondo del batti e corri rodigino non smette mai di stupire. Nella ...
0

L'Euroacque Piacenza conclude la stagione 2017

Dicembre 03rd, 2017
Nella splendida cornice dell'Auditorium S.Ilario, l'Eurocque Baseball ...
0

23° Memorial Luca Vitali - Trofeo Giovani Marmotte

Dicembre 03rd, 2017
Torna puntuale la tradizionale kermesse invernale di ...
0

Andrea Mazzoni è il nuovo tecnico del Crocetta

Novembre 30th, 2017
Andrea Mazzoni torna a guidare la Farma. L’ultima stagione da manager ...
0

Oltretorrente, Daniele Saccò è il nuovo manager della squadra di serie B

Novembre 30th, 2017
Il Gruppo Oltretorrente è lieto di comunicare l’ingaggio come manager ...
0

Dopo Ambrosino, anche Federico Giordani approda a Nettuno sponda Academy

Novembre 29th, 2017
Ancora un importante movimento di mercato per il Città di Nettuno ...
0

Paolino Ambrosino ritorna a Nettuno

Novembre 29th, 2017
Ambrosino ritorna nella sua città dopo quattro bellissime stagioni ...
0

Gruppo Oltretorrente, 28o Torneo Unicef

Novembre 29th, 2017
L’associazione polisportiva giovanile dilettantistica Parma 2001, ...
0

Il VI premio Doriano Donnabella va a Carlo Passarotto

Novembre 26th, 2017
Il Consiglio del Milano, in base ai voti giunti da soci e amici del ...
0

Calendario Collecchio Baseball Softball 2018

Novembre 26th, 2017
La società Collecchio, in occasione della cena di fine stagione, ha ...

Doppio successo del Baseball Novara in quel di Padova contro la locale Tommasin e passaggio del primo turno di Coppa Italia di IBL ipotecato per i piemontesi di Renny Duarte che ora dovranno vincere uno dei potenziali tre incontri in programma tra sabato e domenica sul terreno amico del Provini per proseguire il proprio cammino nel torneo. In entrambe le occasioni i novaresi hanno dimostrato cinismo e capacità di chiudere i match nelle fasi finali, una caratteristica che nella fase regolare era un po’ mancata e che invece  anche nelle ultime partite di regular season si è affinata e sta producendo i propri frutti.

Il primo match resta in equilibrio sullo 0-0 per ben 8 riprese con i partenti Ruiz e Rodriguez che tengono a bada i contrapposti attacchi. A sbloccare il match sono i piemontesi con un doppio di Dobboletta che apre l’ottavo attacco. Il corridore del Novara arriva in terza sull’out di Loardi e segna sul doppio di Angulo. L’intenzionale a Alvarez e il doppio di Bassani valgono il 3-0. Al nono il Padova prova a riacciuffare il match, ma si ferma sul 3-1.

Nella seconda gara che dovrebbe giocarsi sabato sera la partita si ferma al secondo inning con le squadre che si trovavano sul punteggio di 4-1 a favore del Padova. La partita viene recuperata domenica a mezzogiorno con le squadre che si danno battaglia fino all'ultimo. Botta e risposta al primo inning con le squadre che chiudono la ripresa sull'1-1. Poi dominano difese e monti di lancio fino al sesto con il solo homer di Perdomo che porta avanti Padova punendo un D’Amico fino a quel momento quasi perfetto. Al nono, però, Novara recupera e mette la freccia: la difesa padovana si fa sorprendere dal bunt di Caglieris che carica le basi e  il colpito di Dobboletta vale il 2-2. Con 0 out e tre uomini in base la difesa della Tommasin limita i danni eliminando al volo Loardi e a casa Di Battista. Il Novara, però, riesce comunque a passare in vantaggio grazie al singolo di Angulo  sull'appena entrato Piovan. Il doppio di Alvarez mette al sicuro il risultato grazie a tre punti che portano il punteggio sul 6-2 che sarà anche il risultato finale. 

Con le due sconfitte inflitte dal San Marino lo scorso week-end, la situazione “ play-off “ per il Parma Clima si complica, se non in maniera assoluta, quantomeno notevolmente. Sono le statistiche a parlare : i ducali sono attualmente al quinto posto, con 15 vittorie e 15 sconfitte, mentre il Rimini quarto chiude la parte alta della classifica con 18 incontri vinti e 12 persi. Si capisce che mettere la parola “ fine “ alla corsa play-off con ancora quattro gare da disputare parrebbe precipitoso, anche se la situazione di Capitan Zileri e compagni lascerebbe poche speranze, ma nello sport,si sa, “ non è finita finché non è finita “, citando il grande Yogi Berra, e forse potrebbe esserci qualche colpo di scena che riaprirebbe la strada a quelle fievoli possibilità ( qualora Rimini perdesse tutti e quattro i prossimi incontri contro Nettuno e Padule ed il Parma Clima vincesse tutti i suoi contro Padova e Novara o qualora si arrivasse a fine campionato con una situazione di parità tra i “ Pirati “ e la formazione ducale - 19 vittorie e 15 sconfitte - , in quel caso sarebbe il Parma Clima a passare come quarta squadra, per posizione in classifica o per il confronto del “ Team Quality Balance “ negli scontri diretti, favorevole alla squadra di Gerali ).

Unica certezza è che contro Padova ( Gara-1 venerdì 4 ore 20.30 a Padova, Gara-2 sabato 5 ore 21 a Parma ) i giocatori parmigiani dovranno tirare fuori le unghie ed evitare ogni minimo errore che potrebbe risultare fatale in questo momento : contro San Marino, infatti, sono state troppe le disattenzioni e le occasioni perdute, come testimonia il gran numero di uomini lasciati in base. Sebbene Padova venga anch'esso da due sconfitte ( 1 - 11 e 7 - 11 contro Rimini ) e non abbia nessuna possibilità di agganciarsi al treno dei play-off, questo non significa che il Parma Clima potrà disputare due partite facili ma con tutta probabilità si troverà a giocare i suoi incontri più delicati. Concentrandosi sulle proprie prestazioni ma dando anche un'occhiata al Rimini, ora bisogna far parlare il campo.

I padovani si presentano con Carlos Perdomo leader in battuta ( avg. 321 ), poco più sotto rispetto al miglior battitore del Parma Clima, Zileri ( avg. 324 ). Sul monte gli avversari si potrebbero affidare a Roberto Canache ( ERA 3.83, 51.2 inning lanciati, 58 strike-out ), mentre il manager Gerali ha Testa come miglior lanciatore, con una media ERA di 2.83 e 33 eliminati al piatto in 35 riprese lanciate.

Il Rimini Baseball supera faticando nel finale anche in gara2 il Tommasin Padova per 11-7 conquistando così una fondamentale doppietta in trasferta che consolida il quarto posto playoff dei neroarancio ora a più tre sul Parma Clima a quattro partite dalla fine della regular season.

Dopo le prime due riprese di studio il Tommasin sblocca il punteggio, il partente riminese Richetti incassa il doppio di Calvo, che dopo il bunt sbagliato di Novello giunge in terza sulla rimbalzante di Martone. Il singolo interno del Capitano padovano Pacini vale il momentaneo vantaggio (0-1). Al cambio di campo la reazione dei Pirati arriva immediata, il partente Fabiani viene accolto dal singolo di Caseres e dal doppio di Celli che firma il pareggio riminese (1-1). Vasquez realizza un singolo interno e dopo l’eliminazione di Garbella, Zappone batte la valida da due punti che decreta il sorpasso (1-3). Il corridore neroarancio ruba la seconda e arriva in terza sulla ground ball di Giovannini. Fabiani accusa il colpo e riempie tutte le basi passando in base ball Di Fabio e Infante. Sale in pedana il manager Aluffi che inserisce Tebaldi. Il neo entrato concede la base ball a Noguera che significa punto automatico (1-4), poi Caseres sarà il terzo out. Gli uomini di Ceccaroli anche nella ripresa seguente trovano altre tre segnature, Celli e Vasquez realizzano due valide consecutive e la base ball a Zappone colma nuovamente tutti i sacchetti. Altro cambio sul monte padovano dentro Bazzarini al posto di Tebaldi. Il giovane rilievo passa in base ball Giovannini per il punto automatico (1-5), poi Di Fabio realizzerà una valida da due punti (1-7). Al cambio di campo Padova accorcia, Richetti passa in base ball Novello e con due out il gran doppio di Teahen lo spinge a casa base (2-7). La formazione ospite ha in mano l’inerzia del match in questa fase. Arriviamo così al sesto inning dove le mazze riminesi piazzano la zampata decisiva, a basi piene e un solo eliminato, Zappone colpisce un lungo contatto al centro (sac fly) che vale l’ottava segnatura (2-8), poi il singolo da due punti di Giovannini (2-10) pone fine alla prova di Bazzarini. Sembra una gara tranquilla, ma al settimo il Tommasin piazza un big inning da 5 punti che fa correre i brividi sulla schiena ai giocatori neroarancio, Escalona (subentrato al sesto) dopo l’out di Novello, concede due basi ball consecutive a Martone e Pacini. Sulla battuta di Teahen la difesa riminese non completa nessuna eliminazione. A basi piene lo slugger patavino Sciacca colpisce un gran doppio al centro che svuota le basi (5-10). Poi il doppio di Montalbetti (6-10) e la valida di Medoro (errore di Noguera) valgono il meno tre sul tabellone (7-10). Esce Escalona dentro Teran. Il neo entrato lascia al piatto Sanson e Calvo viene eliminato in diamante. All’ottavo il momento clou della gara, il pinch hitter Berini viene eliminato in diamante, poi Martone e Pacini producono due hit in sequenza. Nel box si presenta l’ex MLB Teahen che batterà una rimbalzante su Teran che chiuderà un provvidenziale doppio gioco difensivo. Nel finale Rimini sul rilievo Piovan confezionerà il punto della sicurezza, con gli uomini agli angoli e un out, Celli tocca una valida interna che fa segnare ad Infante il definitivo 11-7. Vince Rimini dopo quasi 4 ore di gioco faticando più del previsto, ma queste due vittorie sul campo del Plebiscito valgono tantissimo in chiave playoff visto che San Marino ha battute due volte a domicilio il Parma Clima. Molto bene il turno basso del lineup di Ceccaroli col trio Zappone, Giovannini e Di Fabio che ha prodotto ben 8 pbc sugli 11 totali.

Il prossimo appuntamento per la truppa neroarancio sarà fra le mura amiche nel primo weekend di Agosto (Venerdì 4 e Sabato 5 ore 20.30) quando allo Stadio dei Pirati si presenterà il Nettuno City del manager D’Auria reduce da una pesante doppia sconfitta casalinga dall’UnipolSai Bologna.

Il Rimini Baseball s’impone agevolmente in gara1 per 10-1 sul diamante del Plebiscito contro il Tommasin Padova, risultato prezioso che con la contemporanea sconfitta del Parma Clima sul campo di Serravalle permette ai Pirati di volare a più due in classifica sui ducali. I due manager Aluffi e Ceccaroli hanno schierato i partenti designati Rodriguez e Rosario.

Dopo aver scampato un pericolo al primo assalto padovano, i Pirati sbloccano il punteggio nella parta alta della seconda ripresa. Celli viene eliminato al piatto, poi Vasquez e Zappone si guadagnano due basi ball consecutive. Il partente patavino Rodriguez mette a segno il k sull’ex Malengo, poi il Capitano neroarancio Bertagnon colpisce una volata al centro sulla quale l’esterno centro Berini manca la presa (errata valutazione) permettendo così ai due corridori riminesi di arrivare facilmente a punto (0-2), poi Di Fabio sarà il terzo out. Al cambio di campo i padroni di casa accorciano subito le distanze, il partente Rosario incassa il singolo di Martone, poi dopo l’out al piatto di Medoro, sulla radente di Marinig il prima base Malengo sbaglia il tiro in seconda. Con due uomini in base, la valida di Sanson firma il primo punto padovano (1-2). Inizio veramente intenso di partita con Rimini che ristabilisce subito le distanze, il leadoff Infante tocca un bel doppio vicino alla riga di foul, poi Garbella batte un singolo e sull’azione il seconda base Pacini sbaglia il tiro in prima consentendo al corridore riminese di giungere a punto (1-3). Due riprese più avanti gli uomini di Ceccaroli piazzano l’allungo decisivo, Garbella realizza la sua seconda valida personale, Caseres viene colpito e Celli si guadagna la base ball. A basi piene l’ex San Marino Vasquez batte un singolo che produce due segnature (1-5). Sale in pedana il manager del Tommasin Aluffi che decide di inserire Canache al posto di Rodriguez. Il neo entrato farà battere a Zappone una rimbalzante in doppio gioco (1-6), poi Malengo andrà strike out per la terza volta. Al sesto i Pirati continuano a macinare punti, lo scatenato Bertagnon colpisce un doppio, poi dopo gli out di Di Fabio e Infante, sulla radente di Garbella il prima base biancoscudato Sanson buca la pallina favorendo l’arrivo al piatto del Capitano Bertagnon (1-7). Nella parte alta dell’ottava ripresa sul monte del Tommasin è salito Piovan al posto di Canache. Il neo entrato verrà accolto da tre valide in sequenza di Bertagnon, Di Fabio ed Infante. A basi piene Garbella batterà su Piovan che completerà l’ennesimo doppio gioco. Poi con i due corridori in scoring position la hit di Caseres confeziona altre due segnature (1-9). L’assalto riminese prosegue con la valida di Celli e due lanci pazzi commessi da Piovan (base ball a Vasquez) producono il decimo punto (1-10), poi il singolo di Zappone vale l’ultima segnatura della partita (1-11). Finisce qui gara1 con la netta vittoria degli uomini di Ceccaroli che hanno di fatto dominato la gara fin dall’inizio. Da segnalare una grande prestazione offensiva col Capitano Bertagnon autore di 4 hit su 4 turni e 2 Rbi. Molto bene anche il trio Garbella, Caseres e Vasquez che ha prodotto ben 7 Rbi complessivi.

Questa sera la serie proseguirà sempre sul diamante dello Stadio Plebiscito (playball ore 20.30) per la seconda e conclusiva sfida del weekend. Sul monte di lancio verranno impiegati i lanciatori italiani (ASI), probabili partenti Richetti per Rimini e Fabiani per il Padova.

RIMINI BASEBALL: Infante int (2/5), Garbella ed (2/5), Caseres 2b (1/3), Celli ec (1/2), Vasquez dh (1/1) (Noguera pr 0/0), Zappone es (1/4), Malengo 1b (0/5), Bertagnon r (4/4) (Giovannini r 0/0), Di Fabio 3b (1/4).

TOMMASIN PADOVA: Pacini 2b (0/2), Montalbetti dh (0/2), Teahen 3b (0/4), Sciacca ed (2/4), Martone int (1/3), Medoro es (0/3), Marinig r (1/4), Sanson 1b (0/3), Berini ec (1/4) (Novello ec 0/1).

PRESTAZIONE LANCIATORI

Rosario (W) rl 6.0 bvc 4 bb 3 so 6 pgl 0

Hernandez rl 2.0 bvc 0 bb 1 so 3 pgl 0

Rodriguez (L) rl 4.0 bvc 6 bb 5 so 3 pgl 5

Canache rl 3.0 bvc 1 bb 2 so 2 pgl 0

Piovan rl 1.0 bvc 6 bb 1 so 0 pgl 4

NOTE Doppi di Bertagnon 2 e Infante. Errori: Malengo, Pacini e Sanson.

È doppietta per la T&A San Marino nella quarta giornata di ritorno della seconda fase. San Marino si conferma solitaria in vetta alla Ibl dopo un 5-0 contro Padova ancor più netto, nello svolgimento, del successo di 24 ore prima. Questo perché i Titani hanno saputo colpire subito, chiudendo di fatto il match coi 4 punti del 1° inning. Sul monte di lancio prova quasi perfetta dei tre pitcher schierati da Marco Nanni, con one-hit totale. Per Oberto, vincente, 6 riprese, poi 2 per Florian e 1 per Cherubini a chiudere. Nel box continua il momento d’oro di Ferrini (2/2 con una base ball). Da segnalare anche il 2/4 di Reginato e le battute extra base di Epifano (triplo) e Chiarini (doppio).

Apre e chiude la partita subito, la T&A. Dai primi cinque battitori che si presentano davanti a Fabiani arrivano quattro valide. Comincia Ferrini da leadoff col singolo poi, dopo l’out su Poma, ecco il triplo dell’1-0 di Epifano, il doppio del 2-0 di Chiarini, il singolo di Reginato, il 3-0 che entra su lancio pazzo e il 4-0 sulla valida di Ermini. Basta e avanza a una T&A che sul monte non concede assolutamente nulla. La valida in ritardo di Montalbetti al primo inning sarà l’unico squillo in tutto il match, con Oberto a trovarsi in difficoltà sostanzialmente solo nella seconda ripresa dopo due basi ball iniziali (ma seguiranno tre K). Padova raggiungerà poi la prima solo al 4° e al 9° con due basi ball su Medoro e Teahen.

La T&A in attacco colpisce anche al 5° quando sigla il punto del definitivo 5-0 grazie alla rimbalzante di Poma dopo i singoli di Pulzetti e Ferrini. Finisce 5-0.

T&A SAN MARINO – TOMMASIN PADOVA 5-0

PADOVA: Pacini 2b (0/4), Montalbetti (Calvo 0/1) es (1/3), Teahen 3b (0/3), Sciacca ed (0/4), Martone ss (0/3), Medoro r (0/1), Marinig dh (0/3), Sanson 1b (0/3), Berini (Novello 0/1) ec (0/2).

T&A: Ferrini (Babini 0/1) 2b (2/2), Poma ec (0/4), Epifano ss (1/4), Chiarini dh (1/4), Reginato ed (2/4), Imperiali 1b (0/3), Ermini es (1/2), Morreale r (0/3), Pulzetti 3b (1/3).

PADOVA: 000 000 000 = 0 bv 1 e 0

T&A: 400 010 00X = 5 bv 8 e 0

LANCIATORI: Fabiani (L) rl 5, bvc 7, bb 2, so 5, pgl 5; Bazzarini (r) rl 1, bvc 1, bb 0, so 0, pgl 0; Tebaldi (r) rl 1, bvc 0, bb 0, so 0, pgl 0; Piovan (f) rl 1, bvc 0, bb 0, so 1, pgl 0; Oberto (W) rl 6, bvc 1, bb 3, so 7, pgl 0; Florian (r) rl 2, bvc 0, bb 0, so 2, pgl 0; Cherubini (f) rl 1, bvc 0, bb 1, so 0, pgl 0.

NOTE: triplo di Epifano; doppio di Chiarini.

Stavolta la prova di Owens è eccellente anche se macchiata dal fuoricampo di Perdomo. Decide un colpito di Crepaldi a basi piene al nono inning. La Fortitudo illude passando in vantaggio al primo inning su volata di sacrificio di Marval.

Sono quattro, con quella di stasera, le sconfitte consecutive rimediate in gara1 dalla  UnipolSai Assicurazioni Fortitudo Bologna, che dunque inizia anche questo weekend in salita, perdendo gara 1 in trasferta contro il Tommasin Padova, che si è affermato per 2 a 1 nella prima delle due sfide in programma del terzo turno del girone di ritorno seconda fase regular season IBL 2017. Malgrado un fuoricampo subito da Perdomo, quello del provvisorio pareggio, Owens non può essere questa volta incolpato di una sconfitta che lascia molto amaro in bocca ai bolognesi, che hanno battuto 6 valide contro le sole 2 dei padroni di casa, portandosi immediatamente in vantaggio, senza tuttavia riuscire a finalizzare le successive, anche se poche, occasioni costruite. 

AGRETTI

Alla fine 8 uomini lasciati in base, il doppio degli avversari, che pur hanno finito a basi piene. E’ stato un colpito di Crepaldi (prima sconfitta stagionale) su Sciacca a un solo out dagli extrainning a far segnare “forzatamente” ai veneti il punto della vittoria.

Gara vibrante ed equilibrata al Plebiscito, nella quale davvero non si capiva chi era secondo in classifica e chi penultimo, ma non tanto per particolari demeriti della squadra bolognese che anzi ha prodotto di più, piuttosto che meriti dei patavini che comunque hanno mostrato una difesa a tratti “eroica”, quanto invece per la qualità delle prestazioni degli atleti in campo, ma in particolare dei lanciatori, protagonisti di gare a dir poco “dominanti”. E’ una delle tante dimostrazioni della bellezza e dell’imprevedibilità di questo gioco, che alla lunga quasi sempre consente che i valori vengano fuori, ma che nella singola partita è aperto a qualsiasi risultato, soprattutto quando quelli che stanno sulla collinetta dettano legge.

La prima apparizione da lanciatore partente del cubano Kenny Rodriguez è stata positiva, pur subendo la pressione dell’attacco bolognese (4 valide, 2 basi ball e 2 colpiti, a fronte di 2 srikeout), che alla prima ripresa di gioco ha prodotto il vantaggio senza battere valido: Nosti, colpito, è andato in seconda base sui quattro ball a Fuzzi, è avanzato sull’out di Flores ed ha segnato sulla volata di sacrificio di Osman Marval

NOSTI SALVO CON VAGLIO

Un importantissimo strikeout a basi piene (valide di Agretti e Fuzzi, base ball a Flores) sullo stesso Marval è stata la sua ultima fatica a chiudere un sofferto quinto inning, rilevato da Roberto Canache che ha contenuto – sempre con qualche patema e molti aiuti di una difesa galvanizzata – i tentativi dei bolognesi fino al nono inning, concedendo in quattro riprese 2 valide, altrettanti passaggi gratuiti, a fronte di 4 K, la sua specialità.
Ancora meglio la prestazione di Rudy Owens: 8 riprese eccellenti, concedendo una sola valida e una base per ball, a fronte di ben 10 eliminazioni al piatto, per un totale di 95 lanci. Purtroppo per lui e per Bologna, quell’unica valida è stata il fuoricampo a destra del pareggio battuto da Carlos Perdomo al quarto inning, siglando quel 1 a 1 che la Fortitudo non è riuscita più a schiodare fino all’infausto epilogo.

Il lanciatore americano, sul banco degli imputati per le ultime tre sconfitte maturate in gara1, ha senz’altro dato quella risposta che manager Frignani tuttavia attendeva da almeno un paio di settimane. A subentrargli al nono inning Filippo Crepaldi, che ha ottenuto in poco tempo due facili out, ma poi si è perso non riuscendo a confezionare quel ventisettesimo che avrebbe portato le squadre all’extrainning. Base a Medoro, singolo interno di Perdomo, che nell’azione si è pure infortunato, ancora base a Teahen, dopo un lungo duello, colpito Sciacca, game over.

IL TABELLINO

Pagina 1 di 3

FIBS - Federazione Italiana Baseball Softball

A Bologna la FIBS incontra i rappresentati degli atleti delle società

Continua il dicembre di lavoro della Federazione che sabato 16 presso la consueta sede del CR FIBS Emilia Romagna si confronterà su vari temi con...

La Fortitudo Bologna annuncia l'acquisto di Giuseppe Mazzanti

Nel tradizionale pranzo degli auguri di Natale, la Fortitudo Bologna festeggia un regalo non da poco, assicurandosi le prestazioni di Giuseppe Mazzanti per la stagione...

Gli appuntamenti dei tryout per la Nazionale U12 baseball

Con lo sguardo all'Europeo di Budapest in programma dal 2 all'8 luglio 2018, lo staff del Team Italia ha comunicato gli appuntamenti dei tryout 2018...

Dai Winter Meetings una collaborazione sempre più stretta fra FIBS e MLB, anche in chiave...

È stata una missione intensa e faticosa, ma molto efficace quella che ha vissuto la delegazione FIBS, guidata dal Presidente Andrea Marcon, negli Stati Uniti,...

Il Baseball Softball Marche LAB organizza uno stage ad Ancona per la categoria U12

Domenica 17 Dicembre presso il PalaVeneto di Ancona dalle 9.30 alle 18.00 si terrà uno stage organizzato dal Baseball Softball Marche LAB riservato agli atleti...

News dal baseball internazionale

Squadre scatenate per l’acquisto dei rilievi

Published in: 2017Qualche anno fa si spendevano fiumi di parole sui soldi spesi per acquistare un partente. La situazione di Zack Greinke, firmato per 32...

Put a halo on Ian Kinsler

Published in: 2017Era dall’inizio del mercato invernale che i Los Angeles Angels erano in cerca di un seconda base. Dopo varie indiscrezioni e ricerche, la...

Marcell Ozuna è il nuovo slugger dei Cardinals

Published in: 2017Pochi minuti dopo la "denuncia" dell'agente Scott Boras per la svendita affrettata dei Miami Marlins, la franchigia della Florida piazza un'altra mossa che...

Il gomito di Shohei Ohtani è danneggiato

Published in: 2017Sembrava troppo idilliaco il sodalizio Angels - Shohei Ohtani, ma qualche retroscena emerso martedì ha gettato qualche ombra sulla salute dell'ex Nippon Ham Fighter. La...

La Gara 7 di Jack Morris: Il neo Hall-of-Famer la ricorda, con Smoltz

Published in: VideosIl miglior pitching duel in una Gara 7: era il 1991, erano gli Atlanta Braves e i Minnesota Twins. Con l'elezione a Cooperstown...

Le ultime gallerie fotografiche

Podcast

botr banner

Video Gallery

Quest’opera è rilasciata nei termini della licenza Creative Commons Attribuzione Non Commerciale – Condividi Allo Stesso Modo 4.0 (CC BY-NC-SA) il cui testo è disponibile alla pagina Internet http://creativecommons.org/licenses/by-nc-sa/4.0/

Disclaimer

Baseball & Softball news è un progetto realizzato in collaborazione con FIBS - Federazione Italiana Baseball Softball. Un contenitore di notizie, video, fotografie dedicate al baseball italiano ed internazionale.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree