0

Collecchio dopo 30 anni, un ricordo indelebile nel tempo

Ottobre 15th, 2017
Domenica 15 ottobre 2017 alle ore 10.00 presso l'Impianto Sportivo ...
0

Guglielmo Trinci è il nuovo manager del Nettuno Academy

Ottobre 08th, 2017
  Nell'ottica di una ottimizzazione necessaria per la gestione ...
0

Godo, ogni occasione è buona per ricordare un amico

Ottobre 07th, 2017
Domenica 8 ottobre 2017 a Godo non si giocherà solamente per ...
0

La Farma Crocetta U12 è vice campione d'Italia

Ottobre 03rd, 2017
L’Under 12 è vice campione d’Italia. Per sostenerla al “Torri” di ...
0

AIBxC, Torneo FiamMella 2017 a Brescia

Ottobre 03rd, 2017
Premessa: il logo FiamMella è opera del designer italo-americano ...
0

Ferrara baseball, piccoli successi che fanno la storia della società

Settembre 27th, 2017
Torneo Regione: l'Under 12 vince a Pianoro, conquista il primo posto ...
0

L'avventura della U18 Crocetta finisce ai quarti

Settembre 24th, 2017
Non ce l’ha fatta la Farma Under 18 a raggiungere l’Under 12 alla ...
0

Collecchio, storica prima conquista della Coppa Italia

Settembre 22nd, 2017
Finisce nel migliore dei modi la stagione 2017 del Collecchio ...
0

Ferrara baseball, bene gli allievi in Coppa Regione, under 12 sfortunata

Settembre 22nd, 2017
Al Torneo Regione la squadra Allievi sbanca Bologna con una prova di ...
0

Softball categoria Ragazze, il Novara alla final four

Settembre 22nd, 2017
Continua lo stato di grazia del Baseball Novara che, dopo la ...
0

Drinkers Lucca ed Allegra Brigata, lo sport come aggregazione

Settembre 22nd, 2017
Si è svolto sabato 16 settembre negli impianti dei Checchi calcio la ...
0

Terzo Memorial Renata, evento benefico a Cervignano in favore dell'AIRC

Settembre 22nd, 2017
Si e' svolto ieri Il giorno 17 Settembre sul campo di softball di ...
0

Domenica 24 settembre FINAL FOUR LAB - Lega amatoriale baseball

Settembre 22nd, 2017
Domenica 24 a Verona, Stadio GAVAGNIN al via le Final Four del ...
0

Playoff LAB di Conegliano, Estense Ferrara terza

Settembre 22nd, 2017
Andrea Gentili premiato come miglio Battitore. Finita la Regular ...
0

Tutto pronto per il memorial Gianni Rovatti

Settembre 22nd, 2017
Il 30 settembre ed il 1 ottobre 2017 si svolgera’ a bologna ...
0

Crocetta, la formazione U12 stacca il pass per la Final Four

Settembre 17th, 2017
E’ stato un sabato da incorniciare per le giovanili. Quattro partite, ...
0

Tredicesimo Memorial 'Gianni Rovatti' a Casteldebole

Settembre 17th, 2017
il 30 settembre ed il 1 ottbre 2017 si svolgera’ a bologna ...
0

Parma già al lavoro per il campionato 2018: firmato Mirabal

Settembre 17th, 2017
La stagione 2018 del Parma Clima riparte da un conferma, quella ...
0

Il baseball al sud? Si può, si deve!

Settembre 15th, 2017
Il baseball al sud? Certo si può. Non solo calcio e sport più ...

Sembra di averla già vissuta una situazione simile, quella situazione in cui una partita può fare la differenza : è stato questo lo scenario in cui il Parma Clima si è trovato poco meno di un mese fa, quando era necessario ( e fondamentale ) evitare passi falsi per precludere qualsiasi possibile partecipazione ai play – off. In quel momento non tutte le speranze dipendevano dalla squadra ducale ma la casistica era più ampia, considerando che anche i risultati di Rimini avrebbero potuto fare la differenza ; stavolta, però, è diverso, tutto dipende solo ed esclusivamente dai giocatori di Gerali. Il Parma visto nelle due prime partite dei quarti di Coppa Italia non è stato sicuramente una squadra brillante, inerme in alcuni momenti ( Gara-1 ), sfortunata in altri ( Gara-2 ). In entrambi i casi ciò che è mancato è stata la forza di reagire ed il non esser riusciti ad imporre il proprio gioco ha sicuramente fatto la propria parte : lo testimoniano le statistiche, che vedono 12 punti subiti in due incontri ( contro gli 0 segnati ) ed appena 7 valide da parte di una squadra che si sa avere dei buoni battitori ( primo su tutti Charlie Mirabal, leader della squadra nel box di battuta in questa stagione ).

Giocare Gara-3 ( venerdì 8 settembre, ore 20.30 a Bologna ) sapendo di avere uno svantaggio di due gare e che questa potrà essere quella decisiva non è certo un punto favore; sapere di dover giocare fuori casa, senza l'apporto (seppur minimo) del proprio tifo al completo, è un altro svantaggio. Nonostante tutto, non sarebbe la prima occasione complicata dalla quale al Parma Clima è chiesto di uscire... E questo può essere un aiuto, perché si sa che l'esperienza insegna sempre qualcosa.

Si sapeva che non sarebbe stata una passeggiata... ma non fino a questo punto. La sconfitta in Gara-1 per manifesta che Bologna ha inferto al Parma Clima è un duro colpo e riporta i ducali con i piedi per terra, dopo il crescente entusiasmo prodotto dalle tre vittorie in stecca ottenute su Padule. Possono essere stati l'eccessiva spinta entusiastica, oppure l'aver sottovalutato ( sbagliando totalmente ) un avversario che già sulla carta non va preso alla leggera, magari un calo di attenzione... Possono essere stati tanti i fattori che hanno portato a questa sconfitta casalinga ma di certo questi alti – bassi non risultano produttivi per una squadra che si sa avere una grande potenziale quando vuole.

Per la prima partita dei quarti il manager Gerali si affida sul monte a Santana, che conduce le prime due riprese senza particolari problemi. Al terzo inning Bologna inizia a dare i primi segnali di minaccia, segnando i primi due punti, ed alla ripresa successiva si porta avanti di cinque lunghezze con i singolo di Grimaudo e Sabbatani. Il Parma Clima non riesce a rispondere in attacco e neanche il cambio sul monte (Petralia per Santana) sembra arrestare gli avversari : Flores ( arrivato in base su valida ) segna lo 0 – 6 su singolo di Ambrosino al centro e la situazione comincia a complicarsi. Al settimo la Fortitudo dà il colpo finale ai padroni di casa, con altri tre punti che si vanno ad aggiungere alla differenza sul tabellino, e la partita si chiude definitivamente all'ottava ripresa, con l'ultimo punto segnato da Flores per Bologna che mette fine alla possibile rimonta dei padroni di casa, incapaci di reagire nel box di battuta : risultato finale di 0 – 10.

Con 3 valide messe a segno (contro le 13 di Bologna), il Parma Clima perde la prima partita dei quarti di Coppa Italia ma tenterà di pareggiare la serie stasera in Gara-2, alle 20.30 presso lo stadio “ Nino Cavalli “ di Parma.

Vaglio e compagni devono annullare il doppio match-point dei Pirati per riportare la serie di semifinale a Bologna. Gara 3 si gioca martedì 22 agosto alle ore 20.30 a Rimini. Sarà Lansford il lanciatore partente.

Dopo aver incassato 2 sconfitte nelle prime 2 partite della semifinale playoff, la Fortitudo UnipolSai è ora chiamata a compiete una vera impresa sul campo del Rimini nel proseguimento della serie. Gli uomini allenati dal manager Daniele Frignani devono infatti cercare di annullare i 2 match point a disposizione dei Pirati per cercare di portare la serie alla decisiva quinta partita. Il primo passaggio da fare è, inevitabilmente, quello di aggiudicarsi gara 3, in programma martedì 22 agosto alle ore 20.30 a Rimini.

RUSSO ARRIVA TERZA (Foto Renato Ferrini)Il manager Daniele Frignani carica la squadra

Il manager Daniele Frignani ha voluto fare il punto della situazione in casa felsinea dopo  le 2 sconfitte subite nelle prime 2 gare della serie: ‘’Bisogna prendere atto che si è sotto 2-0 nella serie e quindi non bisogna parlare di gara 4 o gara 5, ma solo della sfida in programma martedì sera, quando ogni singolo lancio sará fondamentale. Credo fortemente nella voglia di riscatto di tutta la squadra. Lansford ha recuperato dal problema al caviglia e sarà il lanciatore partente di gara 3”.

Radio, sito e social network

Come sempre, sarà Radio Nettuno a seguire le gesta della UnipolSai Fortitudo, alle storiche frequenze di FM 97 per la provincia di Bologna (FM 96.650 zona Casalecchio e Sasso Marconi, zona montagna consultare il sito della radio) e in streaming all’indirizzo web www.radionettuno.it.  Prima, durante e dopo ogni singolo match potrete inoltre trovare, oltre al tradizionale resoconto dell’incontro, anche diverso materiale inedito come foto, video e interviste sui nostri social network Facebook e Instagram nonché sul sito ufficiale, www.fortitudobaseball.it.

Il programma della serie di semifinale:

Gara 1: Fortitudo UnipolSai - Rimini 5 a 6 (al 10° inning)

Gara 2: Fortitudo UnipolSai - Rimini 5 a 8

Gara 3: Rimini - Fortitudo UnipolSai ore 20.30 martedì 22 agosto

Gara 4: Rimini - Fortitudo UnipolSai ore 20.30 mercoledì 23 agosto (se necessaria)

Gara 5: Fortitudo UnipolSai - Rimini ore 20.30 sabato 26 agosto (se necessaria)

In riviera venerdì 21 luglio, sotto le due torri sabato 22 luglio. Si gioca sempre alle ore 20.30.
Frignani: “… dobbiamo migliorare il nostro livello di gioco, dobbiamo alzare l’asticella”.
Confermati i partenti Owens e Pizziconi. Rivero rientra ma Ambrosino è ancora “fermo ai box” per un’infezione.

GARCIA GARBELLAIl quart’ultimo weekend di regular season IBL 2017  vede i campioni d’Italia della UnipolSai Assicurazioni Fortitudo Bologna di fronte ai vice campioni delRimini Baseball, che si sfideranno in gara1, venerdì 21 luglio, alla Casa dei pirati in riva all’Adriatico e in gara2, sabato 22 luglio, allo stadio Gianni Falchi di Bologna, che dunque riaprirà i cancelli dopo un paio di settimane nelle quali la squadra biancoblu ha giocato in trasferta. Entrambe le partite avranno inizio alleore 20.30.

E’ senza dubbio una delle sfide più sentite del baseball italiano, anche ma non solo per ragioni di campanile, tuttavia negli ultimi anni il “livello dello scontro” è salito di quota perché nelle ultime tre stagioni Rimini e Bologna si sono confrontate ed affrontate per lo scudetto nelle Italian Baseball Series. Quest’anno i pirati, rinnovati nella guida tecnica e in parte significativa del roster, hanno iniziato la stagione con qualche difficoltà di troppo che stanno ancora pagando in termini di classifica. Con 15 vittorie e 11 sconfitte occupano comunque la quarta posizione, ma il vantaggio sulla quinta, il Parma, è di sole due lunghezze, rendendo ancora incerta la qualificazione ai playoff dei nero arancio, che inseguono il San Marino (19-7), la UnipolSai Fortitudo (18-8) e il Nettuno (17-9), che navigano in acque decisamente più calme rispetto a quelle dei pirati. Tre lunghezze separano oggi Bologna e Rimini, ma i petroniani al momento buttano un occhio avanti pensando a un difficile aggancio ai titani, impegnati in casa in un tutto sommato abbordabile impegno contro il Padova, mentre i romagnoli guardano con preoccupazione il possibile avvicinamento della squadra ducale, che sabato è attesa da un agevole, almeno sulla carta, doppio impegno casalingo contro il Padule. Il Nettuno, infine, a Novara cercherà di consolidare la propria posizione e magari tentare l’aggancio con i biancoblu, che scenderanno sul Tirreno proprio il prossimo weekend.

All’andata la sfida finì in pareggio, con due successi casalinghi, per Bologna in gara1 e per Rimini in gara2: due gare equilibrate finite entrambe con il risultato di 2 a 1. Forse il weekend più difficile per la Fortitudo di tutto il girone d’andata, compreso il breve prologo della prima fase.

Daniele Frignani, manager della Fortitudo baseball, come di consueto il compito di fare il punto della situazione nel pre game: “… contro il Rimini è sempre una bella sfida: conosciamo benissimo le loro qualità, che dall’andata si sono modificate con l’inserimento di Vasquez al posto di Duran. Bisogna considerare che in queste quattro settimane che ci separano dai playoff affrontiamo, con l’eccezione del Padule, tutte e tre le squadre che probabilmente troveremo nella post season, fatta salva ovviamente l’incognita Parma. Insomma, dal Rimini, la prima che affrontiamo, al San Marino, l’ultima prima dei playoff, noi dobbiamo lavorare per migliorare il nostro livello di gioco. Dobbiamo alzare l’asticella, così come ci siamo proposti nelle ultime settimane non basta, dobbiamo alzare l’intensità e la qualità del nostro gioco”.

Confermati i due lanciatori partenti, che sono Owens e Pizziconi, ma nelle rotazioni di gara1 rientrerà al 100% recuperato dall’infortunio Raul Rivero. Tutti gli altri “abili e arruolati”, fatto salvo per Paolino Ambrosino, che per i postumi di una scivolata a Novara che gli ha procurato un’infezione a livello di uno stinco, ha già dovuto saltare il weekend di Padova e salterà anche questo, anche se in via di guarigione.

MALENGO VAGLIOIl Rimini, allenato da Paolo “Ciga” Ceccaroli, ha cambiato tanto rispetto alla scorsa stagione, rivedendo anche una scelta sull’esterno in corso d’opera, con l’inserimento del venezuelano Wuilliams Vasquez (media .218, un doppio e 2 RBI in 8 gare) al posto del dominicano Carlos Duran (.250, 4 doppi, 2 fuoricampo, 12 RBI in 18 partite), il cui rendimento è stato giudicato non in linea con le attese. Da sottolineare come entrambi siano ex dei rivali del San Marino. Numerosi sono gli atleti di nazionalità od origine venezuelana, come l’ex biancoblu Juan Carlos Infante (.210, 4 doppi e un fuoricampo) impiegato come interbase, gli interni Lino Zappone (.300 con 3 doppi) e Freddy Noguera (.362 con un doppio), lo stesso Vasquez e tre lanciatori come Hernandez, Escalona e Teran. Non mancano i caraibici, come il cubano Maikel Caseres (.296, 4 doppi, un fuoricampo, 17 RBI), un giocatore in grado di ricoprire diverse posizioni in difesa, oltre ai due lanciatori partenti, il dominicano Rosario e l’italo dominicano Richetti. L’italo americano Nicola Garbella (.306, 7 doppi, un fuoricampo, 10 RBI) è invece il miglior battitore come media. Ottima stagione finora per il giovane esterno Federico Celli (.292, 6 doppi, un triplo, 4 fuoricampo, 14 RBI), che ormai ha fatto dimenticare l’ex Mario Chiarini, da qualche stagione sul Titano. In miglioramento l’ex prima base biancoblu Daniele Malengo (.250, un doppio, un fuoricampo, 7 RBI), da tenere d’occhio anche Riccardo Bertagnon, indietro come media battuta, ma sempre pronto nei momenti importanti del match, come nell’anticipo di Novara di giovedì scorso, quando un suo fuoricampo interno ha dato probabilmente una svolta alla regular season dei pirati. Quarto attacco IBL (media .251), dopo Bologna, San Marino e Nettuno, terza difesa (29 errori), dopo Bologna e Nettuno, quarto monte di lancio (MPGL 2.88), dopo Bologna, San Marino e Nettuno, ma è proprio in quel reparto che la squadra riminese può essere competitiva e temibile. Di ottimo livello la coppia straniera formata dal destro Josè Maria Rosario (5 vinte, 3 perse, MPGL 2.41) e dal mancino Ricardo Hernandez (1-1, 4 salvezze, 2.42), ma ancor più performante può essere lo schieramento della partita riservata ai lanciatori di scuola italiana, dove i pirati possono impiegare alternativamente come partenti sia il destro Carlos Richetti (3-3, 1.84) che il mancino Josè Escalona (1-1, 4.03), con un supporto dal bullpen del calibro di Carlos Teran (4-2, 3 salvezze, 4.56) e se occorre Di Raffaele e Del Bianco.

Come sempre, Radio Nettuno seguirà le gesta della UnipolSai Fortitudo, alle storiche frequenze di FM 97 per la provincia di Bologna (FM 96.650 zona Casalecchio e Sasso Marconi, zona montagna consultare il sito della radio) e in streaming all’indirizzo web www.radionettuno.it.

A Bologna il Parma Clima fatica ad entrare in partita ed a riproporre il gioco di Gara-1. Mentre i padroni di casa si portano subito in vantaggio di due lunghezze al primo inning ( Flores su doppio di Marval e lo stesso ricevitore su singolo di Sambucci ), la formazione parmigiana non riesce a violare la difesa avversaria e ,ad eccezione di un singolo di Gerali al terzo inning, le valide per il Parma Clima sono nulle fino alla quarta ripresa, quando Deotto con un doppio porta a casa Gomez ( arrivato in prima su base-ball) e lo stesso fa Maestri con un altro doppio al centro; Benetti arriva in prima su errore della difesa e ci pensa poi Mirabal a portare a casa Maestri e Benetti con un doppio sulla linea di foul : punteggio sul 5-4, per altri tre punti segnati dalla Fortitudo nella terza ripresa. Cambio sul monte per entrambe le squadre: Crepaldi per Pizziconi e Pomponi per Rivera. I nuovi lanciatori e le due difese riescono ad impedire di far segnare altri punti ma al sesto inning i padroni di casa si scatenano ( complice anche qualche base-ball di troppo ), mettendo a segno nove punti; inutile il rilievo Censi ( esordio per lui in IBL ), che a sua volta viene cambiato dopo cinque uomini con Santana. La Fortitudo Bologna non dà pace al Parma Clima, continua a battere e a segnare ed il manager Gerali si vede costretto a far salire il terzo rilievo dell'inning, Petralia. Con uno scarto di dieci punti la situazione si complica per il Parma Clima che, chiudendo con zero punti il settimo inning, si vede costretto alla manifesta: risultato finale di 14 a 4.

Lanciatore vincente della partita è Filippo Crepaldi, lanciatore perdente Yomel Rivera; 12 le valide della Fortitudo contro le 4 del Parma Clima ( Mirabal, Deotto, Maestri, Gerali ).

Il risultato di Gara-2 colloca Bologna, San Marino e Nettuno primi in classifica a pari merito, mentre Zileri e compagni si trovano con un ugual numero di vittorie-sconfitte ( 11 ): visto il distacco di una sola vittoria dal Rimini quarto, il prossimo week-end contro i “Pirati” sarà fondamentale per la corsa play-off.

I biancoblu dilagano nella parte centrale del match e chiudono al settimo inning battendo 18 a 0 il Padule.
Impressionante il computo delle valide: 17 a 1 per i bolognesi. “Staffetta” sul mound biancoblu e rotazioni in difesa e nel lineup. Due i fuoricampo, ad opera di Ambrosino e Flores, già a segno nel pomeriggio. Fuzzi 4 su 5 e 2 RBI.

AMBROSINO BATTE FUORICAMPOLa UnipolSai Assicurazioni Fortitudo Bologna ha completato ieri notte una preziosa “doppietta” che consolida la squadra felsinea al vertice solitario della classifica del campionato di baseball IBL 2017, affermandosi sul campo del Recotech Padule Sesto Fiorentino, nettamente sconfitto con il risultato di  18 a 0, che fotografa una gara a senso unico, nella quale i bolognesi hanno battuto 17 valide, con due fuoricampo e tre doppi, contro una sola degli avversari, peraltro ottenuta nell’ultimo inning giocato, il settimo, prima della sospensione per manifesta superiorità. I padroni di casa, colpevoli anche di cinque errori difensivi, dopo una prima parte di match nella quale avevano per lo meno contenuto l’attacco dei campioni d’Italia, hanno ceduto malamente senza opporre resistenza alcuna al dilagare degli ospiti, avvenuto fra il quinto e il sesto inning, quando Bologna è andata a segno rispettivamente 4 e 11 volte.

Del tutto agevole il compito di Rudy Owens, che ha lanciato 4 riprese “perfette” in meno di 50 lanci, eliminando al piatto 7 dei 12 battitori affrontati. Sono seguiti Roberto Corradini (per lo score lanciatore vincente) e Nicolò Clemente, con una ripresa a testa, altrettanto “perfetta” (due strikeout per il giovane rilievo), mentre al settimo inning è stato l’ex Santaniello a “sporcare” una sorta di “perfect game combinato” colpendo valida su Raul Rivero, che poi si è rifatto con due K. Ben diversa è stata la serata del partente toscano Rodriguez, capace almeno di limitare i danni nelle prime quattro riprese, rilevato dall’imbarazzante Parra (6 punti a suo carico senza ottenere out al sesto inning) e Zotti.

FLORES BATTE FUORICAMPOUn “solo homer” di Josè Flores (2 su 4), che si è ripetuto dopo quello del pomeriggio, ha aperto le danze al primo inning, poi al secondo Ambrosino è andato a segno sull’out in diamante di Russo. Al quarto inning un altro fuoricampo da un punto per la Fortitudo baseball, questa volta ad opera dello stesso Paolino Ambrosino (2 su 5, 2 RBI). Al quinto inning ecco la prima “spallata” dei biancoblu, che hanno messo pressione al Padule infilando quattro valide (Fuzzi, Sambucci, Russo e Vaglio), costringendo gli avversari a commettere altrettanti errori, segnando alla fine 4 punti, con ripresa chiusa da Parra, subentrato a Rodriguez per l’ultimo out. Il rilievo tuttavia al sesto inning si è scomposto pesantemente, subendo i singoli in sequenza di Agretti, Fuzzi e Flores, facendo segnare il primo su lancio pazzo. Poi una base a Marval, un altro lancio pazzo, doppio di Sambucci, e valida per Ambrosino, prima di essere finalmente sostituito da Zotti, che fra errori, palle mancate, lanci pazzi, singoli e doppi concessi alla fine dell’interminabile attacco biancoblu  ha chiuso la ripresa con 11 segnature al passivo per la sua squadra sulla casellina. Naturalmente, il resto è stato solo “accademia”, aspettando il momento della chiusura per manifesta superiorità.

Da annotare fra gli altri, per la statistica, il 4 su 5 di Francesco Fuzzi, con un doppio e 2 RBI e il 3 su 5 di Alex Sambucci, anch’egli con un doppio e 2 RBI. Assenti i due cubani del Padule, rotazioni e turnover anche ieri sera per i biancoblu. Sugli altri campi, ribaltati i “verdetti” di gara1, con il San Marino, che si è affermato sul Novara solo agli extra inning. Classifica immutata nei distacchi fra le prime tre rispetto a quella del pomeriggio (Bologna 14 vinte e 4 perse, San Marino a una lunghezza e Nettuno a due lunghezze); Rimini a quattro lunghezze dalla capolista e le quinte (Parma e Novara) a due lunghezze dai pirati.

IL TABELLINO

Pagina 1 di 3

FIBS - Federazione Italiana Baseball Softball

Gerali: “saremo pronti per la sfida all’Olanda”. Fox Sports annuncia la diretta in Europa e...

Con la prima partita di Verona, a ingresso gratuito, prendono il via venerdì 20 ottobre alle 19,00 le III European Baseball Series, 3 gare fra...

Presentata alla stampa la stagione 2017/2018 dell'accademia Piemonte baseball

Si è tenuta lunedì 16 ottobre 2017, presso la sala convegni CONI Piemonte, la conferenza stampa di presentazione dei 14 atleti selezionati per la quinta...

Baseball e integrazione, il progetto di Coni e Fibs a Taranto

Il Coni Taranto, assieme alla locale della Fibs e con il supporto del Coni Puglia, hanno portato avanti il progetto "Stringiamoci la mano". L’iniziativa è...

Investito in Venezuela, addio all'ex Nettuno Nelwin Sforza

Il baseball italiano è in lutto. Arriva da Maracaibo, in Venezuela, la notizia della tragica scomparsa di Nelwin Sforza che, secondo la stampa locale, sarebbe...

Molte le decisioni del Consiglio Federale per la stagione 2018

Seduta ricca di argomenti quella tenuta dal Consiglio Federale in videoconferenza nel pomeriggio di martedì 17 ottobre.Tra i primi punti all'ordine del giorno, l'organismo di...

News dal baseball internazionale

Foul ball fantasma, Joe Maddon espulso

Published in: VideosConfusione nell'ottavo inning di Gara 4 di NLCS, quando gli arbitri, dopo essersi consultati, hanno assegnato un foul ball inesistente a Curtis Granderson...

Niente Sweep! I Cubs reagiscono con Arrieta e Baez, LA sconfitta per 3-2

Published in: 2017Niente sweep, non al Wrigley. I Cubs tirano finalmente fuori l’orgoglio e sconfiggono i Dodgers in un’emozionante Gara 4, trascinati da un gigantesco...

ALCS: Tanaka domina, Keuchel crolla. È sorpasso Yankees

Published in: 2017MasahEro, forse? I Baby Bombers continuano a seguire il sogno di arrivare alla 41esima World Series della franchigia, la prima partecipazione al Fall...

La base su ball da RBI di Yu Darvish

Published in: VideosNiente simboleggia la difficoltà dei Cubs in questa NLCS come questa azione. Nel suo primo turno in battuta in carriera con le basi...

Due anni dopo, il problema degli Astros è lo stesso

Published in: 2017Era gara 4 della ALDS contro i Kansas City Royals. Il 2015 era un anno particolare per KC. Il primo titolo in 30...

Le ultime gallerie fotografiche

Podcast

botr banner

Video Gallery

Quest’opera è rilasciata nei termini della licenza Creative Commons Attribuzione Non Commerciale – Condividi Allo Stesso Modo 4.0 (CC BY-NC-SA) il cui testo è disponibile alla pagina Internet http://creativecommons.org/licenses/by-nc-sa/4.0/

Disclaimer

Baseball & Softball news è un progetto realizzato in collaborazione con FIBS - Federazione Italiana Baseball Softball. Un contenitore di notizie, video, fotografie dedicate al baseball italiano ed internazionale.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree